pubblicato: giovedì, 3 maggio, 2018

articolo scritto da:

Sondaggi elettorali Spagna, aprile 2018: Ciudadanos primo partito, vicino al 30%

Sondaggi elettorali Spagna Albert Rivera Ciudadanos

Sondaggi elettorali Spagna, aprile 2018: Ciudadanos primo partito, vicino al 30%

In Spagna, il Partido Popular continua a perdere colpi, ancor prima del tremendo scandalo che ha colpito l’ormai ex Presidente della Comunidad de Madrid, Cristina Cifuentes.

Il sondaggio che vi proponiamo è stato realizzato da Metroscopia per El País, tra il 3 e il 4 aprile: prima dello scoppio dello scandalo del master falso della Cifuentes e prima della pubblicazione del video in cui la stessa esponente del PP ruba, in un supermercato, due creme anti età. I risultati qui mostrati, quindi, non sono aggiornati agli ultimissimi eventi e c’è da credere che Ciudadanos sia salito ulteriormente in intenzioni di voto.

Sondaggi elettorali Spagna: Ciudadanos sempre più primo. PP in caduta libera

Come si può osservare dal grafico, il Partido Popular vive una crisi nera. Nel giro di meno di un anno, il PP ha perso all’incirca 6 punti e mezzo, passando dal 26.9% di luglio 2017 al 20,4% di aprile 2018. Risultato che lo avvicina ulteriormente alla terza posizione, occupata in questo momento dai socialisti di Pedro Sánchez (al 19,1%). In quarta posizione, Unidos Podemos, che sembra essere tornato a salire con una certa forza e in trend positivo (passando dal 17,0 al 18,3%).

Spicca, in ogni caso, il fenomenale dato di Ciudadanos, partito di destra liberale, alleato esterno del governo di minoranza del PP. Ciudadanos si “vende” come partito della rigenerazione e ha fatto proprio un discorso fortemente nazionalista, criticando aspramente Puigdemont e le mire indipendentiste della CUP, di ERC e soci. Ciudadanos è diventato così il riferimento per la destra progressista, a scapito del Partido Popular, divorato dalla corruzione e da un non finire di scandali. Ciudadanos si attesat al 28,7%: circa 8 punti in più del principale competitor.Sondaggi elettorali Spagna

Sondaggi elettorali Spagna aprile 2018: che tendenza?

Dagli accadimenti dell’ultimo mese, ci si può attendere una ulteriore crescita di Ciudadanos – seppur lieve – e un incremento da parte di Unidos Podemos. La coalizione guidata da Pablo Iglesias (che agglutina Izquierda Unida e las mareas di alcune Regioni) ha catturato l’attenzione per la veemenza con cui ha attaccato la già ex presidente della Comunidad de Madrid, Cristina Cifuentes. Inoltre, si è identificato il candidato per le prossime elezioni alla Comunidad, che si celebreranno nel 2019. Stiamo parlando di Íñigo Errejón, ex numero 2 del partito e sfidante del leader di Podemos nella seconda assemblea generale del partito.

Se all’interno di Unidos Podemos si serrano le fila, in casa socialista tutto procede con regolarità, senza eccessivi scossoni. Proprio questa relativa staticità non consente al PSOE di fare grandi passi in avanti, nonostante il clima di incertezza e tumulto che vive la Spagna in questi mesi.

Nota metodologica completa in immagine

1.931 interviste CATI con campione effettivo di 1.278 intervistati, rappresentativi dell’intera popolazione maggiorenne spagnola con diritto di voto. Livello di fiducia del 95,5% con variazione di  2,3 punti. Sondaggio effettuato tra il 4 e il 5 aprile.

Sondaggi elettorali Spagna 2

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

L'ultima manovra

articolo scritto da: