pubblicato: martedì, 8 maggio, 2018

articolo scritto da:

Governo ultime notizie: scintille Lega-FI, Berlusconi rifiuta il passo indietro

Governo ultime notizie scintille Lega-FI Berlusconi rifiuta il passo indietro

Governo ultime notizie: scintille Lega-FI, Berlusconi rifiuta il passo indietro

Giorgetti è l’uomo a cui Salvini ha affidato il compito di mandare messaggi chiave a Forza Italia in queste ore. A margine del terzo giro di consultazioni Mattarella ha chiesto alle principali forze politiche di scegliere tra un ritorno immediato alle urne ed il sostegno ad un ‘governo neutrale’ nel tempo necessario per trovare una intesa politica. Sia Di Maio per conto del Movimento 5 Stelle che Salvini della Lega hanno subito fatto sapere di propendere per la soluzione del ritorno al voto. Possibilmente già nel mese di luglio. Oggi però Giorgetti ha chiesto al partito di Berlusconi di favorire la nascita di un esecutivo tra Lega e M5S.

Governo ultime notizie, Giorgetti a Berlusconi ‘Se vota governo neutrale alleanza finita’

Parlando ai cronisti il vicesegretario della Lega ha fatto una richiesta a Silvio Berlusconi. Ovvero di manifestare ‘un grande senso di responsabilità’. Prima delle mosse annunciate del Presidente della Repubblica l’idea è di ‘cercare di trovare una soluzione per permettere la partenza di un governo politico. Giorgetti ha parlato di ‘una forma di coinvolgimento di Forza Italia che sia compatibile con la presenza del Movimento 5 stelle‘. Detta in altri termini sembra una richiesta di appoggio esterno. Mentre dall’altro parte Giorgetti ha inteso mettere le cose in chiaro spiegando ‘se Forza Italia votasse l’esecutivo neutrale di Mattarella l’alleanza di centrodestra sarebbe da considerare finita’.

Governo ultime notizie, FI ‘sostegno esterno proposta irricevibile’

‘Proposta irricevibile’ ha risposto la capogruppo di Fi alla Camera Maria Stella Gelmini commentando la richiesta di sostegno esterno di Forza Italia ad un governo composto da Lega e Movimento 5 Stelle. La deputata lombarda ha spiegato che ‘chiedere a FI di dare l’appoggio esterno pare una domanda malposta che non può che avere una risposta negativa’. Gelmini ha aggiunto che FI non voterà il governo neutrale, anche se ‘il voto a luglio non sarebbe adatto’. Si ripropone dunque all’interno del centrodestra una partita aperta che ha visto più volte Lega e Forza Italia su posizioni diverse ma sempre finora convergere sulle stesse decisioni.

Governo ultime notizie, precedente furiosa lite Fi-Lega su presidenza Senato

Ricordiamo il caso più eclatante di rottura tra i due alleati all’indomani delle elezioni e cioè sulla indicazione del presidente del Senato. Andò su tutte le furie Berlusconi per la indicazione non concordata con Berlusconi sul nome di Bernini da parte di Salvini. Volarono gli stracci. Ma tutto si ricompose, poche ore dopo, con l’elezione di Casellati come nuovo presidente del Senato. Staremo a vedere come andrà questa volta.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

L'ultima manovra

articolo scritto da: