• 2
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 1 giugno, 2018

articolo scritto da:

Alfonso Bonafede: chi è il ministro della Giustizia del M5S

Alfonso Bonafede: chi è il ministro della Giustizia M5S

Alfonso Bonafede: chi è il ministro della Giustizia del M5S in quota M5S.

Da possibile premier a nuovo ministro della Giustizia nel governo Conte. Il nome di Alfonso Bonafede, fedelissimo di Di Maio e attivista 5 Stelle della prima ora, era circolato nelle scorse settimane nella rosa dei papabili nomi alla premiership, che sarebbe stata di matrice pentastellata. La sorgente è rimasta la stessa, ma a cambiare è stata la destinazione. E così Alfonso Bonafede, avvocato che con Giuseppe Conte condivide professione e città in cui lavora, è il nuovo ministro della Giustizia dell’esecutivo M5S-Lega. Andiamo a conoscerlo più da vicino.

Alfonso Bonafede: chi è il nuovo ministro della Giustizia

Alfonso Bonafede nasce a Mazara del Vallo (Trapani) il 2 luglio 1976. A 19 anni, finita la Maturità, si trasferisce a Firenze, dove si laurea in Giurisprudenza e poi, dal 2002, collabora come cultore della materia di Diritto Privato. Nel 2006 consegue il dottorato di ricerca all’Università di Pisa, sempre sulla disciplina giurisprudenziale. Il 2006 è l’anno in cui diventa avvocato presso il Foro di Firenze. Ma è anche l’anno in cui inizia la sua attività politica, partecipando al meet-up fiorentino “Amici di Beppe Grillo”. Nel 2009 si candida alle amministrative fiorentine, ma ottiene solo l’1,82%. Alle Parlamentarie ottiene un ottimo successo nella circoscrizione Toscana, mentre è del 2013 il suo ingresso in Parlamento. Quindi si arriva al 4 marzo 2018, quando si candida al collegio uninominale di Firenze-Novoli-Peretola. La sua benedizione arriva però dallo stesso Di Maio, che nel presentare la lista dei ministri del governo 5 Stelle, “promuove” Bonafede al Ministero della Giustizia.

Giulia Grillo: chi è il nuovo ministro della Salute.

Nella XVII Legislatura è il vicepresidente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati. Tra le sue attività in Parlamento spicca la sua firma sulla proposta di legge sul divorzio breve; nonché la proposta di legge sull’introduzione della class action nel nostro Paese, approvata dalla Camera all’unanimità il 3 giugno 2015. Ma la misura, viste le eventuali modifiche che la Boschi annuncia qualche giorno dopo l’approvazione alla Camera, si blocca in Senato.

Chi è Alfonso Bonafede: le sue idee

Attivista convinto del M5S, nel 2016 Alfonso Bonafede è un membro del gruppo di coordinamento e supporto dei comuni governati dai 5 Stelle insieme a Giancarlo Cancelleri, Riccardo Fraccaro e allo stesso Di Maio. A Bonafede è riservata l’area Centro e Sardegna, mentre da dicembre 2016, assieme a Fraccaro, si occupa anche del Comune di Roma. Per la nota piattaforma Rousseau è il responsabile della funzione Scudo della Rete. Con Conte hanno lavorato nella stessa università ed è proprio di Bonafede il merito di aver avvicinato il nuovo premier al Movimento 5 Stelle.

Interessanti alcune sue dichiarazioni in termini di giustizia. Bonafede ha infatti giudicato “una follia” la riforma delle intercettazioni; è inoltre convinto che ci sia bisogno di più magistrati. Infine tra i suoi obiettivi spunta anche un nuovo piano carceri.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Conte o non Conte

articolo scritto da: