pubblicato: venerdì, 1 Giugno, 2018

articolo scritto da:

Danilo Toninelli è il nuovo ministro delle Infrastrutture. Chi è il 5 stelle

danilo toninelli

Danilo Toninelli è il nuovo ministro delle Infrastrutture. Chi è il 5 stelle

Nella squadra dei ministri del prossimo Presidente del Consiglio Conte spazio anche per Danilo Toninelli. Noto come l’«uomo delle riforme» del Movimento, gli viene affidato un dicastero fondamentale per i pentastellati, cioè quello delle Infrastrutture e dei trasporti. Fino all’ultimo è stato in ballottaggio con un’altra esponente M5S Laura Castelli.

Dunque, dopo Riccardo Fraccaro e Alfonso Bonafede, entra a far parte dell’esecutivo un altro fedelissimo di Di Maio; Toninelli è stato al fianco del capo dei 5 stelle per tutta la durate delle trattative che hanno portato alla sottoscrizione del “contratto” di governo con Salvini. Proprio le grandi opere – TAV e Ilva in testa – sono state uno degli snodi da sciogliere per battezzare l’intesa giallo-verde.

Danilo Toninelli è il nuovo ministro delle Infrastrutture. Chi è il 5 stelle

Toninelli, classe 1974, sposato con Maruska, due figli, è nato a Soresina (provincia di Cremona) e si è poi laureato in Giurisprudenza con 110 a Brescia. Prima ufficiale di complemento nei Carabinieri a Torino, in seguito ha svolto la professione di ispettore assicurativo a Bergamo e Brescia. Muove i primi passi in politica proprio tra le fila del Movimento fondando il gruppo cremonese.

Attivista dal 2009, candidato alla regionali lombarde nel 2010 e alle comunali di Crema nel 2012, nel 2013 entra per la prima volta alla Camera dei Deputati. Vice-presidente della Commissione Affari Costituzionali, membro della Giunta per il Regolamento, specialista di leggi elettorali è stato un fermo avversario della riforma Boschi-Renzi. Dopo l’ultima tornata è passato a Palazzo Madama dove era stato scelto per ricoprire il ruolo di capogruppo dei senatori M5S.

Potrebbe essere interessante ricordare come Toninelli, tutto sommato poco tempo fa, escludeva in modo netto la possibilità di un’alleanza con il Carroccio. In occasione delle regionali in Sicilia, commentando il sostegno fornito da Salvini al candidato di centro-destra Nello Musumeci, diceva: “Il MoVimento 5 Stelle non parla con gli indegni come lui”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: