pubblicato: giovedì, 7 Giugno, 2018

articolo scritto da:

Governo ultime notizie: Conte dimentica il nome di Piersanti Mattarella

Governo ultime notizie: Giuseppe Conte dimentica Piersanti Mattarella

Governo ultime notizie: Conte dimentica il nome di Piersanti Mattarella.

Sul fronte del governo ultime notizie non possono non riguardare quanto accaduto ieri mercoledì 6 giugno 2018 alla Camera. Stiamo ovviamente parlando del discorso del premier Giuseppe Conte, chiamato a chiedere la fiducia a Montecitorio. Fiducia poi ottenuta con 350 voti, 4 in più rispetto a quelli preventivati. Ma a far parlare è anche la gaffe di Conte, che nel ringraziare il Presidente della Repubblica per l’impegno profuso nella formazione del Governo, si è detto addolorato per gli attacchi vili a un suo congiunto; di cui però non ha citato il nome. Ci ha pensato quindi Graziano Delrio a ricordarglielo, durante il suo intervento, scatenando la standing ovation dell’opposizione.

Governo ultime notizie: il discorso di Conte alla Camera (con gaffe)

Nel suo discorso programmatico alla Camera Giuseppe Conte ha voluto ringraziare e omaggiare il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. E lo ha fatto con le seguenti parole. “Dobbiamo lavorare tutti uniti. E anzi, se mi consentite, vorrei qui ricollegarmi al ringraziamento per il presidente Mattarella perché una delle cose che più mi ha addolorato nei giorni scorsi è quando c’è stato un attacco alla memoria di un suo congiunto sui social. Adesso non ricordo esattamente. E questa è stata una cosa che veramente mi è dispiaciuta”. Anche il vicepremier Luigi Di Maio, che aveva minacciato l’impeachment dopo il rifiuto di Savona, ha annuito e applaudito alle parole del collega rivolte a Mattarella.

Governo ultime notizie: il duro intervento di Delrio contro Conte

Piuttosto incisiva è stata la risposta di Graziano Delrio, capogruppo PD alla Camera dei Deputati. “Non venga a parlare in quest’Aula di cose che non conosce. Sia umile”, è il primo invito di Delrio. “Lei ha parlato della presentazione dei documenti una volta sola per gli imprenditori, decreto 126/2016; ha parlato della mappatura dei provvedimenti, decreto 222/2016; lei ha parlato delle nomine non politiche dei direttori sanitari, decreto 126/2017. Studi! Abbia l’umiltà di studiare! Non venga qui a fare lezioni, prima studi!”

Quindi il riferimento alla Costituzione. “Lei ha il dovere di osservarla. Se vuole rispettarla, riprenda quel programma che ha sul tavolo e lo riscriva di suo pugno, perché lei è il Presidente del Consiglio. Lo stesso con la lista dei ministri. Prenda quel programma e lo metta da parte. Perché c’è scritto in Costituzione che i provvedimenti legislativi devono avere copertura di bilancio”. Pur apprezzando la lealtà di Conte nei primi approcci, Delrio ha confessato di essere rimasto sconcertato dall’atteggiamento tenuto.

Governo Conte: bagarre alla Camera sul conflitto di interessi.

Governo ultime notizie: Delrio risponde alla gaffe di Conte

Poi il riferimento agli attacchi alla Presidenza del Consiglio. “Noi dobbiamo dire grazie alla fermezza e alla saggezza del presidente Mattarella. Signor Presidente del Consiglio, Piersanti si chiamava! Piersanti!”. I deputati PD e Forza Italia si alzano in piedi e battono le mani in memoria del fratello di Mattarella ucciso dalla mafia nel 1980. Poi invitano gli esponenti dell’esecutivo ad alzarsi in piedi per la standing ovation. “Su Piersanti Mattarella ci si alza” si sente gridare.

Questa mattina Graziano Delrio ha ribadito il concetto. “Questa Repubblica, questa democrazia, il benessere dei cittadini, le libertà che ci siamo conquistati sono dipese dal nome e cognome di uomini e donne che hanno fatto la Resistenza, la Costituzione. Che sono morte vittime della criminalità organizzata. Quindi noi siamo debitori a queste persone. Essere generici per delle scuse generiche a me è sembrato davvero un gesto che nell’Aula di Montecitorio non poteva essere tollerato. Questo è un elemento che deve far riflettere. Se dimentichiamo le persone che ci hanno preceduto, forse non abbiamo un grande futuro”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: