pubblicato: giovedì, 19 Lug, 2018

articolo scritto da:

Rally di Roma Capitale 2018 : piloti e percorso

Rally di Roma capitale 2018

Rally di Roma Capitale 2018 : piloti e percorso

Dal 20 al 22 Luglio 2018 si svolgerà il Rally di Roma Capitale. E’ la sesta volta che si disputa questa gara, valevole per il Campionato Italiano Rally, ma che vedrà al via anche i migliori piloti dell’ European Rally Championship. Quest’anno il programma di gare copre complessivamente 967,12 chilometri. Dalla partenza a Roma venerdì 20 Luglio, si snoderà per 56 comuni, fino a giungere a Ostia domenica 22 Luglio. I piloti in gara saranno 32, con vetture R5.

Il percorso: quasi 1000 chilometri per il Rally di Roma Capitale 2018

967,12 chilometri che copriranno 56 comuni. Questa l’estensione del percorso del Rally di Roma Capitale 2018, che si svolgerà interamente su asfalto, partendo da Castel Sant’Angelo il 20 Luglio alle 16.30. Tre prove speciali (EUR venerdì 18.30 / Pico sabato 18.15 / Lido di Ostia domenica 19.18) aumenteranno il tasso di spettacolarità della competizione. L’ultima prova speciale a Ostia (la Super Special “Sky Gate”) costituirà anche il gran finale del Rally di Roma e si preannuncia a dir poco adrenalinica per le spettacolari inversioni che i piloti dovranno fare sul Lungomare Toscanelli.

Formula Uno, GP Hockenheim: curiosità e info tecniche sul circuito

Quali saranno i disagi per la circolazione

Il Rally di Roma avrà ovviamente riflessi anche sulla circolazione in città.

Giovedì 19 e venerdì 20 rimarrà chiuso il Piazzale Ferruccio Parri all’EUR. Le linee 31 e 780 saranno deviate, così come le linee M01 e M10. Già deviata la 771.

Sabato 21 e domenica 22 a Ostia, interdetti al traffico Viale della Marin, Piazzale dei Ravennati e Lungomare Toscanelli. Deviate le linee 061 e 062.

Chi sono i piloti

Saranno 32 i piloti al via, venerdì 20 Luglio, del 6° Rally di Roma 2018. Fra le presenze di spicco, per quel che riguarda il CIR, Simone Campedelli, Giuseppe Testa e Giandomenico Basso. Discorso a parte merita Paolo Andreucci, leader del campionato.

Dopo l’incidente nei test ad Anna Andreussi, la sua assenza sembrava scontata. Invece, sarà presente con David Castiglioni a fare da co-driver. Una scelta certamente suggerita dalla grande esperienza di Castiglioni.  Per quel che riguarda l’ERC, una presenza importante è quella di Aloisio Monteiro. Il driver portoghese torna così a correre sul suo fondo preferito. Al rally anche il suo connazionale Bruno Magalhanes, il pilota russo Alexey Lukyanuk e il finnico Juuso Nordgren.

Le auto utilizzate saranno le R5

Saranno usate le R5 al Rally di Roma 2018. La classe R5 ha debuttato nel 2013. Le R5 sono dotate di un motore 1.6 litri turbo elaborato fino a raggiungere circa 280 cavalli con trazione integrale. Il cambio è limitato a cinque rapporti e gli pneumatici, su asfalto, sono montati su cerchi da 18 pollici. In questa edizione tuttavia, sono presenti anche auto a 2 ruote motrici.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

 

 

 

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: