articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Sergio Marchionne malattia: sarcoma ed embolia cerebrale? Le indiscrezioni

Sergio Marchionne malattia: sarcoma spalla ed embolia cerebrale

Sergio Marchionne malattia: sarcoma ed embolia cerebrale? Le indiscrezioni.

Sergio Marchionne è morto all’ospedale Universitätsspital di Zurigo. Aveva 66 anni. Lascia la compagna Manuela Battezzato e i due figli avuti dalla precedente moglie Orlandina, Alessio Giacomo e Jonathan Tyler.

Nelle ultime ore sono circolate nuove indiscrezioni sulle sue condizioni di salute. A riportarlo il direttore di Lettera43, Paolo Madron, in un articolo sul sito. Nel post s’informa che l’ex ad di FCA fosse già a conoscenze delle sue condizioni di salute prima dell’ingresso all’ospedale svizzero in data 28 giugno. Tempo prima, infatti, gli era stato diagnosticato un sarcoma alla spalla “piuttosto invasivo”. Non solo; stando alle ultime voci riportate da Madron a Marchionne “erano stati addirittura manifestati alcuni dubbi sull’efficacia dell’operazione ritenuta ad alto rischio”.

Sergio Marchionne: sarcoma ed embolia cerebrale?

I forti dolori alla spalla, attenuati dall’assunzione del cortisone, e un problema alla tiroide, messo a bada dall’uso di determinati farmaci, rappresentavano due ulteriori tasselli sul precario quadro clinico di Sergio Marchionne. Ma stando a Lettera43 il ricovero di Marchionne a Zurigo doveva durare solo pochi giorni. Anche John Elkann non sapeva delle reali condizioni del manager. Marchionne avrebbe infatti confermato gli appuntamenti dell’agenda stabiliti dopo il ricovero. E aveva affermato che la sua assenza sarebbe stata solo momentanea. E causata da un controllo di routine.

Mike Manley: chi è il nuovo ad di FCA. La carriera.

Le fonti anonime citate da Madron hanno però riportato che Marchionne, durante l’intervento, sia stato colpito da embolia cerebrale; che dunque l’avrebbe condotto in coma. I tentativi di rianimazione sono stati vani e i danni cerebrali “avrebbero reso la situazione irreversibile”. L’équipe medica avrebbe dunque riferito ad Elkann che la situazione di Marchionne era molto critica. E che le speranze di una ripresa erano azzerate. Quindi Elkann avrebbe deciso per la nomina di un nuovo amministratore delegato.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: mercoledì, 25 Luglio 2018