pubblicato: sabato, 4 Agosto, 2018

articolo scritto da:

Liga spagnola 2018/2019, il focus: gli azulones del Getafe vogliono stupire ancora

Liga spagnola Getafe

Liga spagnola 2018/2019, il focus: gli azulones del Getafe vogliono stupire ancora

Considerato come la quarta squadra di Madrid, il Getafe ha chiuso la scorsa stagione in ottava posizione da neopromossa.

Una squadra per nulla banale, che ha attraversato tutto l’iter per trovare la stabilità in Primera anno dopo anno.

Il tutto è partito dalla rifondazione dell 1983, che ha permesso agli azulones di disputare per la prima volta la Coppa Uefa nella stagione 2007-2008, dove furono eliminati ai quarti contro il Bayern.

Ormai hanno trovato il loro posto nel mondo per quanto riguarda la Liga.

Militano infatti stabilmente a metà classifica, nonostante lo scivolone del 2015-2016, quando retrocessero per poi riconquistare la massima serie la stagione successiva dopo un solo anno di purgatorio.

LEGGI ANCHE: L’Atletico Madrid e quel sogno ricorrente – focus

Liga spagnola 2018/2019, il focus: gli obiettivi del Getafe

L’ultima è stata una delle stagioni migliori, con 55 punti ottenuti ed un ottimo piazzamento a fine campionato a ridosso della zona europea.

Si spera quindi che quelle a venire siano quantomeno una replica se non un miglioramento.

Di casa nelle posizioni centrali di classifica ma ormai pronto per alzare l’asticella, il Getafe potrebbe crescere ulteriormente per ottenere il salto di qualità definitivo.

Lottare ogni anno per l’Europa League sarebbe un passo ulteriore sulla gradinata del successo per questa piccola piazza.

LEGGI ANCHE: Il Siviglia per la rivalsa – focus

Liga spagnola 2018/2019, il focus: il mercato del Getafe

Guardando il mercato, sembra proprio che il Getafe si stia preparando nel migliore dei modi.

Fin qui sono arrivati Maksimovic dal Valencia, centrocampista legatosi ai madrileni con un contratto di 6 anni.

Come lui, vestirà azzurro anche Alejo, ex Eibar che ha firmato per restare 5 anni.

Si è rinforzata anche la difesa con David Soria, portiere dal Siviglia, che ha dichiarato di essere molto contento della sua scelta e pronto a crescere in questo nuovo club.

C’è però anche Chichizola dal Las Palmas per difendere i pali azulones, con Antunes riscattato dalla Dinamo Kiev sulla fascia sinistra e Cabrera  riscattato invece dal Crotone al centro della retroguardia.

L’attacco si rinforza invece con Mata, attaccante classe ’88 provenienza Valladolid e autentico mattatore dell’ultima Segunda Division culminata con la promozione ai play-off dei biancoviola.

I partenti sono stati invece Fayçal Fair, trequartista finito al Caen, Vicente Guaita, portiere, andato al Crystal Palace, l’ex Arsenal e Milan Mathieu Flamini svincolato, Loic Remy che ha terminato il prestito dal Las Palmas ed è attualmente al Lille.

Il Getafe ha sopperito alle mancanze, cercando sostituti validi per i giocatori in uscita.

Molinero sembrerebbe essere un altro di questi, ma si parla già del possibile sostituto, Laure Sanabria.

In dubbio anche la permanenza del difensore centrale Djené Dakonam, uno dei migliori dell’intero ultimo campionato e finito sul taccuino di Atletico Madrid e Siviglia.

In entrata l’ex Malaga Ignasi Miquel sembra vicino al Getafe, ormai prontissimo per la nuova stagione.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: