articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Acquisto auto: agevolazioni e detrazioni fiscali. I requisiti da possedere

Legge 104 e bollo auto 2018: esenzione pagamento, i documenti da presentare, acquisto auto

Acquisto auto: agevolazioni e detrazioni fiscali. I requisiti da possedere

Requisti per agevolazioni detrazioni fiscali: l’acquisto dell’auto


Esistono due casi specifici che permettono di detrarre un acquisto di auto dalle tasse. I cosiddetti requisiti da possedere per ottenere questo di agevolazione, sono i seguenti. Il primo caso si ha se l’acquirente dell’auto è disabile o ha un familiare che lo è. La seconda opzione è valida se l’auto viene acquistata per la propria azienda o per un’attività professionale.

Acquisto auto: le detrazioni nei due casi

Partendo dal primo caso, bisogna anche soffermarsi su che tipo di disabilità può essere accettata per ricevere una detrazione. Queste agevolazioni riguardano i: non vedenti e sordi, i disabili con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento, i disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni e infine disabili con ridotte o impedite capacità motorie. Il veicolo comprato può quindi essere portato in detrazione con la legge 104, con cui il disabile ha diritto ad una detrazione Irpef del 19% del costo sostenuto, con spesa massima di 18.075,99 euro. Questa detrazione, però, si può avere solo una volta e per un solo veicolo in 4 anni.

Il secondo caso riguarda un acquisto di un’auto per motivi lavorativi (propria azienda o attività professionale). Le aziende e i professionisti titolari di Partita Iva possono detrarre dalle tasse i costi non solo dell’acquisto ma anche del mantenimento del veicolo. I termini per l’agevolazione dell’Iva e delle spese dipendono, però, dall’utilizzo e dalle caratteristiche dell’automobile che si compra.

Ti potrebbe interessare anche: Pensioni notizie oggi: Quota 100 e anticipata, ecco lo schema dei fondi

Acquisto auto: le varie tipologie

Innanzitutto è fondamentale sapere che le agevolazioni si ottengono per i veicoli immatricolati come autocarri per uso aziendale. Se questi non sono affidati ai dipendenti e il loro peso non supera i 35 quintali, possono ottenere il 40% dell’Iva, mentre il costo si aggira sul 20%, stessa questione per le spese. Mentre, il costo degli autocarri con peso uguale o superiore ai 35 quintali viene detratto del tutto. Come ultima cosa, se l’auto viene utilizzata solamente per la propria attività (che sia professionale o di impresa) la detrazione raggiunge il 100%.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: domenica, 14 Ottobre 2018