pubblicato: domenica, 12 agosto, 2018

articolo scritto da:

Premier League 2018/2019 il focus: Crystal Palace e Newcastle cercano il grande salto

Premier League Crystal Palace Newcastle

Premier League 2018/2019 il focus: Crystal Palace e Newcastle cercano il grande salto

Il Crystal Palace aveva cominciato nei peggiori dei modi la scorsa stagione sotto la guida dell’ex Inter Frank De Boer, con 4 sconfitte nelle prime 4 partite.

Proprio per questo motivo il tecnico olandese è stato subito esonerato.

Al suo posto un altro ex Inter, Roy Hogdson, che è riuscito a dare un buon gioco e dei risultati che hanno permesso alle Eagles di arrivare a metà classifica, all’11° posto.

Stagione simile quella del Newcastle, che da neopromossa, sotto la guida di Rafa Benitez, è riuscita ad arrivare al decimo posto.

Un buon posizionamento, ma considerando la storia dei Magpies, i tifosi non sono altrettanto soddisfatti e ormai da anni chiedono a gran voce all’imprenditore miliardario Mike Ashley di abbandonare la proprietà del club.

Nel 2012 il magnate inglese era considerato il dodicesimo uomo più ricco della Gran Bretagna secondo Forbes e proprio per questo i tifosi si aspettavano maggiori spese per giocatori di grande calibro, ma così non è stato.

Inoltre Ashley non è presente al “St. James Park” da molti anni, mostrando quindi un certo disinteresse nei confronti del Newcastle.

LEGGI ANCHE: West Ham, Watford e Bournemouth sognano l’Europa – focus

Premier League 2018/2019 il focus: il punto sul mercato di Crystal Palace e Newcastle

Nonostante le capacità economiche, entrambe le squadre hanno speso relativamente poco in questa finestra di mercato.

Il Crystal Palace ha acquistato dal West Ham il mediano senegalese Cheikhou Kouyaté per 11 milioni di euro e sono arrivati a parametro zero il giovane trequartista Max Meyer Schalke 04 e l’esperto portiere Vicente Guaita dal Getafe, che cercherà di scalzare il posto del Gallese Hennessey.

Poco movimento anche sul fronte cessioni: il difensore irlandese Damien Delaney è tornato gratuitamente nel suo campionato d’origine, al Cork City, mentre Yohan Cabaye ha deciso di provare l’esperienza in Arabia Saudita, sponda Al Nasr, insieme a Musa ed Amrabat.

Il Newcastle invece ha fatto più acquisti, ma nessuno di questi sembra poter far compiere il grande salto ai Magpies.

Vediamoli uno ad uno.

È arrivato dal Mainz per 11 milioni l’attaccante giapponese Yoshinori Muto, dal Deportivo la Coruña  il difensore svizzero Fabian Schar per 4 milioni e sempre per la stessa cifra ha riscattato il portiere Dubravka dallo Sparta Praga che sarà il titolare fra i pali.

Da registrare anche gli innesti di Ki-sung Yong dallo Swansea, preso a parametro 0, il prestito oneroso di 2 milioni dell’attaccante venezuelano Salomon Rondon, la scorsa stagione in forza al West Bromwich Albion e il difensore argentino ex Swansea e Napoli Federico Fernandez, arrivato proprio negli ultimi giorni di mercato per circa 6 milioni.

Per quanto riguarda le uscite, la punta serba Aleksandar Mitrovic è andato per 20 milioni al Fulham, dove ha militato durante la seconda parte di stagione scorsa in prestito, Mikel Merino si è trasferito alla Real Sociedad per 12 milioni, Chancel Mbemba al Porto per 8 milioni e il portiere Matz Sels è volato in Francia allo Strasburgo per 4 milioni.

LEGGI ANCHE: Southampton, Huddersfield e Brighton per la salvezza – focus

Premier League 2018/2019 il focus: le rose e gli obiettivi per Crystal Palace e Newcastle

Il Crystal Palace giocherà con un 4-4-2 che avrà tra i pali uno fra Hennessey e Guaita, come citato precedentemente, in difesa i centrali Sakho e Tomkins con i terzini Van Aanholt e Wan-Bissaka.

A centrocampo McArthur e Milivojevic avranno la concorrenza di Kouyaté, mentre sulle fasce dovrebbero esserci Schlupp e Townsend, con Meyer che cercherà di scalzare uno dei due.

Consolidata invece in attacco la coppia Zaha e Benteke, col primo che ha compiuto una grande stagione e il secondo che cerca di tornare ai livelli di una volta.

Considerando la rosa, l’obiettivo è quello di una salvezza tranquilla, con un posizionamento a metà classifica come l’anno scorso che sembra fattibile e chissà anche non si riesca a puntare a qualcosa in più.

Invece il Newcastle si presenta con Dubravka in porta, in difesa Yedlin, Clark, Lascelles e Dummett, a centrocampo Diame e Shelvey, sulle fasce Ritchie e Kenedy, ma occhio anche alla velocissima ala ghanese Atsu.

In attacco ci sarà per il momento Ayoze Perez, miglior marcatore della squadra la scorsa stagione, dietro alla punta spagnola Joselu.

Gli arrivi di Muto e Rondon potrebbero però cambiare le gerarchie nel reparto offensivo.

Con questi giocatori i Magpies partono più indietro rispetto al Palace e quindi potrebbero fare più fatica a raggiungere la posizione dell’anno scorso, ma vedremo se Rafa Benitez riuscirà a stupire ancora.

L’obiettivo primario resta ovviamente la salvezza.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

La mano scorticata

articolo scritto da: