• 15
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 18 settembre, 2018

articolo scritto da:

Sondaggi politici Demos: nel NordEst aumentano i favorevoli ai vaccini

sondaggi politici, Autocertificazione vaccini scuola: scadenza posticipata modulo

Sondaggi politici Demos: nel NordEst aumentano i favorevoli ai vaccini

Obbligatorietà vaccini sì, obbligatorietà vaccini no. Il balletto condotto questa estate dal governo giallo verde in tema di vaccini ha creato confusione. Alla fine la maggioranza, con una misura inserita nel decreto Milleproroghe, ha deciso di far slittare al 10 marzo 2019 l’obbligo di presentare la documentazione ufficiale delle avvenute immunizzazioni, come previsto dal decreto Lorenzin. I genitori dei bimbi iscritti a materne e nidi dovranno quindi produrre un’autocertificazione, come stabilito dalla circolare Grillo-Bussetti, che può avere così valore di legge.

Se la decisione di far slittare l’obbligo della certificazione ha creato più di una crepa all’interno del M5S, gli italiani sono sempre più convinti che l’obbligo vaccinale sia la strada giusta da seguire. La conferma arriva da un sondaggio Demos per l’Osservatorio sul Nord Est del Gazzettino condotto su un campione di abitanti del Triveneto e della provincia di Trento.

Sondaggi politici Demos: sì all’obbligo dei vaccini

Stando alla rilevazione, il 70% dei nordestini ritiene indispensabile vaccinare i bambini con tutti quelli disponibili “perché proteggono da malattie pericolose”. Una convinzione che fa sempre più proseliti. Basti pensare che solo un anno fa la percentuale di chi sosteneva questa opinione era del 58%.

Al contrario diminuisce la quota di chi considera i vaccini sì giusti ma subordinati alla decisione dei genitori. In questo caso i favorevoli a questa posizione sono diminuiti dal 38% del 2017 al 27% di oggi. Solo il 2% degli intervistati si allinea invece alle posizioni estreme dei no vax.

L’obbligatorietà dei vaccini introdotta dal decreto Lorenzin incontra il favore di sempre più persone. Nel Nord Est chi approva l’obbligo vaccinale è l’84% della popolazione (era il 74% un anno fa). Diminuiscono sensibilmente i contrari (dal 23 al 13%).

Sondaggi politici Demos: 78% elettori M5S favorevoli all’obbligo vaccinale

Segmentando il voto in base all’appartenenza politica degli intervistati, si scopre che l’obbligo vaccinale raggiunge maggioranze bulgare in quasi tutte le forze politiche: Pd (93%), +Eu-Cd (88%), Forza Italia (86%), FdI (84%) e Lega (82%). Anche nel M5S la soglia di favorevoli è molto ampia (78%).

sondaggi politici demos

sondaggi politici demos 1

Sondaggi politici Demos: nota metodologica

L’Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato condotto nei giorni 3-5 settembre 2018 e le interviste sono state realizzate con tecnica CATI, CAMI e CAWI da Demetra. Il campione, di 1016 persone (rifiuti/sostituzioni: 5850), è statisticamente rappresentativo della popolazione con 15 anni e più residente in Veneto, in Friuli-Venezia Giulia e nella Provincia di Trento, per area geografica, sesso e fasce d’età (margine massimo di errore 3.10% con CAWI) ed è stato ponderato in base alle variabili socio-demografiche. I dati fino al 2007 fanno riferimento solamente al Veneto e al Friuli-Venezia Giulia. I dati sono arrotondati all’unità e questo può portare ad avere un totale diverso da 100.
Natascia Porcellato, con la collaborazione di Ludovico Gardani, ha curato la parte metodologica, organizzativa e l’analisi dei dati. Marco Fornea ha svolto la supervisione dell’indagine CATI-CAMI-CAWI.

 

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: