articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Pensioni notizie oggi: Quota 100 dal 2019, governo conferma il via

Pensioni notizie oggi Quota 100 dal 2019, governo conferma il via
Pensioni notizie oggi: Quota 100 dal 2019, governo conferma il via

Quota 100 parte nel 2019


Pensioni ultime notizie: confermato l’ avvio di Quota 100. Il Governo Conte in prossimità della manovra finanziaria sta per mettere a punto l’ insieme delle misure da mettere in pratica. In materia previdenziale il superamento della riforma Fornero partirà appunto dalla cosiddetta ‘ Quota 100’. Ovvero la possibilità di andare in pensione per chi, forse dal 1° gennaio 2019, avrà un’ età minima di 62 anni e 38 anni di contributi versati.

Pensioni notizie oggi, costi e beneficiari

Secondo le stime più accreditate le misure in materia di previdenza dovrebbero incidere per 7-8 miliardi di euro. E riguarderebbero una platea di potenziali beneficiari di circa 400.000 persone. Proprio le coperture economiche insufficienti stanno per ora facendo slittare l’ applicazione di ‘ Quota 41’. Cioè di un’ altra ipotesi circolata insistentemente negli ultimi mesi. ‘ Quota 41’ avrebbe dovuto dare diritto di accesso alla pensione a prescindere dall’ età anagrafica a coloro che hanno versato 41 anni e sei mesi di contributi.

Pensioni notizie oggi, cosa sarà introdotto oltre a ‘ Quota 100’?

Mentre è probabile che il Governo attui il blocco dell’ aumento dell’ aspettativa di vita per chi dovrà andare in pensione attualmente fissato in 5 mesi. Tutte le azioni promosse dall’ esecutivo tenderanno comunque ad un allargamento delle maglie per l’ accesso alla pensione. Abbastanza probabile ad esempio anche la proroga della cosiddetta ‘ opzione donnà.

Pensioni notizie oggi, commento viceministro Garavaglia

Sul tema pensioni si registra il commento del viceministro all’ Economia Massimo Garavaglia. L’ esponente della Lega si esprime sui tempi e sull’ avvio di ‘ Quota 100’. Ecco l’ intervento di Garavaglia: “ Confermiamo che la quota 100 per le pensioni partirà al massimo entro il mese di febbraio; anche se faremo di tutto per renderla operativa già dal 1° gennaio 2019”.
Rispetto al costo dell’ operazione per il rappresentante del Governo parla di una cifra di circa 7 miliardi, almeno nel primo anno. Infine confermando la presenza di piccole frizioni, intorno a pensioni e reddito di cittadinanza, tra gli alleati di Governo afferma: “ Dispiace che esponenti degli alleati di governo vadano in giro con tabelle non ufficiali e che sono mere simulazioni“.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: venerdì, 25 Gennaio 2019