pubblicato: venerdì, 5 ottobre, 2018

articolo scritto da:

Sondaggi elettorali GPF: crescono Lega e Movimento 5 Stelle

sondaggi elettorali gpf

Sondaggi elettorali GPF: crescono Lega e Movimento 5 Stelle

Nelle intenzioni di voto GPF per Affaritaliani.it registrate tra il 30 settembre e il 1 ottobre, il Movimento 5 Stelle continua a rimanere davanti alla Lega. Si tratta di un unicum nello scenario generale. Gli altri istituti demoscopici danno infatti il Carroccio davanti ai pentastellati. GPF no, sonda i Cinque Stelle primi e in crescita dello 0,6%. Quanto basta per tornare ai livelli registrati alle ultime Politiche.

Sondaggi elettorali GPF: bene Salvini e Di Maio

Anche la Lega cresce, ma meno (0,3 ora al 30,2%). Entrambi i partiti sembrano beneficiare della manovra finanziaria con deficit al 2,4%. All’interno infatti ci sono tutte le misure promesse in campagna elettorale. Dal reddito di cittadinanza di matrice pentastellata alla flat tax di ispirazione leghista. Salvini e Di Maio, nonostante gli attriti sul numero di risorse da destinare ai due provvedimenti, gongolano.

Secondo GPF, il gradimento nei loro confronti cresce. E di molto. Il ministro dello Sviluppo Economico guadagna 3 punti percentuali e sale al 54% mentre il suo collega agli Interni di punti ne ottiene 2 salendo al 52%. Cala invece di un punto percentuale la fiducia nel Capo dello Stato Sergio Mattarella.

Per GPF, “questi dati possono essere interpretati vedendo Salvini e Di Maio e il Presidente della Repubblica come due braccia della stessa bilancia. Nel momento in cui i due facenti funzione di premier salgono nei sondaggi, si può notare un lieve calo della figura di Mattarella”.

Sondaggi elettorali GPF: intenzioni di voto, gli altri partiti

Per quanto riguarda gli altri leader politici, va segnalata la crescita di Meloni (+1 al 33%) che sorpassa la Bonino stabile al 33. Martina guadagna 2 punti (23% totale) e si avvicina a Berlusconi fermo al 25%. In ultima posizione Grasso al 17%.

Tornando alle intenzioni di voto, GPF sonda il Pd in crescita dello 0,4 (15,5%) mentre Liberi e Uguali e Più Europa perdono rispettivamente lo 0,2 e lo 0,1. Grazie alla buona performance dei dem l’intero centrosinistra vedere salire il suo consenso dal 20,2 al 20,1%.

Nel centrodestra Forza Italia vede il suo bottino di voti restringersi ancora. Gli azzurri passano dal 10,9 della precedente rilevazione al 10,2 di oggi. Fratelli d’Italia invece sorride e cresce dello 0,1 portandosi al 4,8%.

Si abbassa la soglia degli indecisi (da 39 a 37%) e aumenta la partecipazione al voto. L’affluenza stimata passa da 61 a 63%.

 

sondaggi elettorali gpf

Sondaggi elettorali GPF: nota metodologica

AUDIENCE: 3.498 contatti / 613 interviste valide / 2.885 rifiuti/sostituzioni .Campione con estrazione casuale rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne articolato per sesso, età, professione, ampiezza centri, livello di istruzione e orientamento politico. Livello di confidenza: ± 2,5%. ESTENSIONE GEOGRAFICA: Intero territorio nazionale italiano. METODOLOGIA DI RILEVAZIONE: CATI – CAMI – CAWI. PERIODO DI RILEVAZIONE: 30 settembre-1 ottobre 2018.

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

La mano scorticata

articolo scritto da: