articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Sondaggi elettorali GPF: crescono Lega e Movimento 5 Stelle

sondaggi elettorali gpf

Sondaggi elettorali GPF: crescono Lega e Movimento 5 Stelle

Nelle intenzioni di voto GPF per Affaritaliani.it registrate tra il 30 settembre e il 1 ottobre, il Movimento 5 Stelle continua a rimanere davanti alla Lega. Si tratta di un unicum nello scenario generale. Gli altri istituti demoscopici danno infatti il Carroccio davanti ai pentastellati. GPF no, sonda i Cinque Stelle primi e in crescita dello 0,6%. Quanto basta per tornare ai livelli registrati alle ultime Politiche.

Sondaggi elettorali GPF: bene Salvini e Di Maio

Anche la Lega cresce, ma meno (0,3 ora al 30,2%). Entrambi i partiti sembrano beneficiare della manovra finanziaria con deficit al 2,4%. All’interno infatti ci sono tutte le misure promesse in campagna elettorale. Dal reddito di cittadinanza di matrice pentastellata alla flat tax di ispirazione leghista. Salvini e Di Maio, nonostante gli attriti sul numero di risorse da destinare ai due provvedimenti, gongolano.

Secondo GPF, il gradimento nei loro confronti cresce. E di molto. Il ministro dello Sviluppo Economico guadagna 3 punti percentuali e sale al 54% mentre il suo collega agli Interni di punti ne ottiene 2 salendo al 52%. Cala invece di un punto percentuale la fiducia nel Capo dello Stato Sergio Mattarella.

Per GPF, “questi dati possono essere interpretati vedendo Salvini e Di Maio e il Presidente della Repubblica come due braccia della stessa bilancia. Nel momento in cui i due facenti funzione di premier salgono nei sondaggi, si può notare un lieve calo della figura di Mattarella”.

Sondaggi elettorali GPF: intenzioni di voto, gli altri partiti

Per quanto riguarda gli altri leader politici, va segnalata la crescita di Meloni (+1 al 33%) che sorpassa la Bonino stabile al 33. Martina guadagna 2 punti (23% totale) e si avvicina a Berlusconi fermo al 25%. In ultima posizione Grasso al 17%.

Tornando alle intenzioni di voto, GPF sonda il Pd in crescita dello 0,4 (15,5%) mentre Liberi e Uguali e Più Europa perdono rispettivamente lo 0,2 e lo 0,1. Grazie alla buona performance dei dem l’intero centrosinistra vedere salire il suo consenso dal 20,2 al 20,1%.

Nel centrodestra Forza Italia vede il suo bottino di voti restringersi ancora. Gli azzurri passano dal 10,9 della precedente rilevazione al 10,2 di oggi. Fratelli d’Italia invece sorride e cresce dello 0,1 portandosi al 4,8%.

Si abbassa la soglia degli indecisi (da 39 a 37%) e aumenta la partecipazione al voto. L’affluenza stimata passa da 61 a 63%.

 

sondaggi elettorali gpf

Sondaggi elettorali GPF: nota metodologica

AUDIENCE: 3.498 contatti / 613 interviste valide / 2.885 rifiuti/sostituzioni .Campione con estrazione casuale rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne articolato per sesso, età, professione, ampiezza centri, livello di istruzione e orientamento politico. Livello di confidenza: ± 2,5%. ESTENSIONE GEOGRAFICA: Intero territorio nazionale italiano. METODOLOGIA DI RILEVAZIONE: CATI – CAMI – CAWI. PERIODO DI RILEVAZIONE: 30 settembre-1 ottobre 2018.

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: venerdì, 5 Ottobre 2018