pubblicato: martedì, 9 Ott, 2018

articolo scritto da:

Maria Momilia è morta: cadavere trovato a Fiumicino, le indagini

Maria Momilia

Maria Momilia è morta: cadavere trovato a Fiumicino, le indagini

Il corpo di Maria Momilia, commessa trentanovenne, è stato ritrovato in un canale di scolo nei pressi di Fiumicino; il cranio fracassato e gli arti ricoperti di lividi. La macabra scoperta risale a ieri mattina, quando due operai hanno rinvenuto il corpo privo di vita.

Senza dubbio, qualcuno l’ha aggredita e uccisa, per poi cercare di disfarsi del cadavere per non lasciare tracce.

L’autopsia sul corpo della donna è prevista per la giornata di oggi.

Maria Momilia è morta: la scomparsa

Maria Momilia era scomparsa da casa circa due giorni fa ed erano stati i familiari stessi a dare l’allarme.

Il fratello della donna chiede giustizia ed è stato lui stesso a dire agli inquirenti della Squadra Mobile di Ostia che la sorella, domenica mattina, era uscita di casa dicendo di dover pranzare con alcuni amici.

Questi ultimi hanno però smentito; sostengono, inoltre, di non aver più sentito Maria Momilia già alcuni giorni prima della scomparsa.

Cronaca ultime notizie: Noemi Durini, nonno contro la condanna di Lucio

Maria Momilia è morta: le indagini dei carabinieri

Le indagini procedono senza sosta, anche se per giungere a qualcosa di concreto si dovranno attendere i risultati dell’autopsia.

Da una prima ricostruzione, sembrerebbe che l’omicidio sia avvenuto in un luogo diverso rispetto a quello del ritrovamento. Chi l’ha massacrata fino ad ucciderla, deve quasi sicuramente averla trascinata lì perché il corpo non fosse ritrovato.

Il cerchio potrebbe chiudersi intorno alla figura del suo personal trainer, istruttore di difesa personale, il quale mostrava forte interesse per la trentanovenne fin da quando la donna aveva iniziato a frequentare il corso.

Alcuni testimoni, inoltre, riferiscono di una lite scoppiata sabato mattina tra la trentanovenne e la compagna del personal trainer; davanti alla palestra che Maria Momilia frequentava. I passanti hanno udito chiare minacce e insulti da parte della fidanzata dell’uomo nei confronti dell’allieva.

Si fa largo dunque, tra gli inquirenti, l’ipotesi di un delitto passionale.

Maria Iemmino Pellegrino

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM CLICCANDO SU QUESTO LINK

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: