articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Pensioni notizie oggi: Quota 100 ok, precoci e Ape in Legge di Bilancio

Pensioni notizie oggi Quota 100 ok, precoci e Ape in Legge di Bilancio

Pensioni notizie oggi: Quota 100 ok, precoci e Ape in Legge di Bilancio

Misure pensioni in Legge di Bilancio, cosa c’è


Pensioni notizie oggi: il sottosegretario al Lavoro Claudio Durigon è stato tra i principali protagonisti del dibattito sulla riforma previdenziale negli ultimi mesi. L’esponente della Lega ha sempre rilanciato la linea del segretario Salvini: in primis è stato un fermo sostenitore dell’avvio di Quota 100. Infatti anche nell’ultima intervista al Corriere si dice convinto della necessità di rendere la misura strutturale e parla della volontà di approvare in seguito anche Quota 41.

Pensioni notizie oggi, i termini per andare in pensione

Le pensioni anticipate dovrebbero rientrare, secondo Durigon, tra le modifiche su cui lavorare. “Appena possibile, intendiamo realizzare ‘Quota 41’, cioè ridurre a 41 anni di contributi il requisito per la pensione anticipata, quella che si ottiene indipendentemente dall’età”.

Nella stessa intervista Durigon spiega che l’intenzione dell’esecutivo è di “fermare almeno lo scatto sulle pensioni anticipate. Poi c’è anche quello da 66 anni e 7 mesi a 67 anni d’età sulle pensioni di vecchiaia. Se non riusciremo a bloccarlo, in ogni caso sarà l’ultimo. Intanto, voglio assicurare che salvaguarderemo i requisiti attuali di pensionamento per i precoci e gli usuranti e prorogheremo l’Ape sociale“.

Pensioni notizie oggi, quando parte ‘Quota 100’

Il sottosegretario conferma che Quota 100 non partirà a gennaio 2019. E spiega che il motivo dipende dalla richiesta effettuata dall’Inps al Governo. “Partirà con qualche mese di ritardo perché l’Inps ci ha chiesto tempo per organizzarsi. Ma potrebbe essere anche prima di aprile”.

Pensioni notizie oggi, riscatto laurea ai fini pensionistici

Infine affronta anche l’argomento del riscatto agevolato della laurea? “Stiamo studiando un meccanismo per renderlo molto meno costoso per i giovani col contributivo (ovvero chi è entrato nel mondo del lavoro dopo il 1996, ndr) e per agevolare i giovani con buchi contributivi dovuti a periodi di disoccupazione”. Per quanto riguarderà il cumulo dei redditi da lavoro per chi sceglie quota 100 “non ci sarà un divieto assoluto, ma credo una possibilità di cumulo molto limitata”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: giovedì, 8 Novembre 2018