29/10/2018

Scuole chiuse 30 ottobre 2018: Roma, Napoli e Venezia. Ecco dove

autore: Giuseppe Spadaro
Scuole chiuse 30 ottobre 2018 Roma, Napoli e Venezia. Ecco dove

Scuole chiuse 30 ottobre 2018: Roma, Napoli e Venezia. Ecco dove

Il maltempo sta provocando grandi disagi in tutta Italia. Sono moltissime le località colpite dalla perturbazione che interessa il Paese e i danni conseguenti al fortissimo vento (qui il nostro articolo sul meteo che avremo nel corso dell’inverno 2019). In molte città sono caduti alberi anche di grandi dimensioni provocando disagi e chiaramente anche molti danni. Non mancano anche le prime vittime. Per questa ragione martedì 30 ottobre 2018 molte scuole resteranno chiuse. Per evitare i rischi dovuti dal peggioramento delle condizioni climatiche, come sempre in questi casi, in molte località non si andrà a scuola.

Scuole chiuse 30 ottobre, ecco dove

L’elenco che proponiamo di seguito è in costante aggiornamento. Infatti aumentano di ora in ora i Comuni in cui le scuole resteranno chiuse. A causa del maltempo scuole di ogni ordine e grado chiuse a Roma a seguito dell’ordinanza pubblicata dal Comune di Roma. Ma anche a Brescia, Darfo Boario Terme, Castelmella, Concesio e Sarezzo.

Inoltre stessa cosa anche a Venezia, nel Comune e nella Città metropolitana, e a Verona e provincia. La Prefettura ha ordinato la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private dell’intera provincia di Vicenza. E l’elenco continua con Padova e provincia, Treviso e provincia, Belluno e provincia, Rovigo e provincia, Pordenone e provincia, La Spezia e provincia. Inoltre scuole chiuse in Provincia di Genova a Santa Margherita, Rapallo, Chiavari, Portofino, Sestri Levante.

Provvedimento uguale a Grosseto, Follonica, Castiglione della Pescaia, Capalbio.

Infine in tutte le scuole del Trentino ed in Provincia di Napoli a Pozzuoli , Capri, Castellamare, Gragnano.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →