13/11/2018

Mostra espressionismo tedesco a Parma: cosa vedere e dove

mostra espressionismo tedesco

Mostra espressionismo tedesco a Parma: cosa vedere e dove

A Parma, dal 10 novembre 2018 al 24 febbraio 2019, al Palazzo del Governatore, una incredibile mostra sull’espressionismo tedesco: “Dall’espressionismo alla nuova oggettività. Avanguardie in Germania”.

Quaranta opere, provenienti dal Von der Heydt Museum di Wuppertal (Germania), che pretendono di raccontare e approfondire l’evoluzione di rivoluzionari movimenti nati in Germania nella prima metà del Novecento.

Da Wuppertal a Parma le maggiori opere dell’Espressionismo tedesco. Cosa vedere al Palazzo del Governatore

“Dall’espressionismo alla nuova oggettività. Avanguardie in Germania”, la rassegna allestita nel Palazzo del Governatore a Parma, è stata curata da Lorand Hegyi e Gerhard Finckh.  La mostra ospita una quarantina di tele e grafiche ed è suddivisa in due macro sezioni.

Nella prima sezione sono stati raggruppati i rappresentanti più significativi dell’Espressionismo tedesco. In questo gruppo troviamo gli artisti del Die Brücke (Il Ponte) di Dresda: Ernst Ludwig Kitchner, Erich Heckel, Otto Mueller, Emil Nolde, Karl Schmidt-Rottluf, Max Pechstein; del Der Blaue Reiter (Il Cavaliere azzurro) di Monaco: Vassilj Kandinskij, Franz Marc, Alexei Jawlensky, August Macke e autori come: Heinrich M. Davringhausen, Max Beckmann, Karl Grossberg del Der Sturm (La tempesta), rivista d’arte e galleria di Berlino.

Nella seconda sezione ci sono i rappresentanti della Nuova Oggettività (Neue Sachlichkeit): Karl Hofer, Eberhard Viegener, Otto Dix, Max Ernst, Jankel Adler.

In una delle ultime stanze, invece, sono proiettati frammenti, di un quarto d’ora ciascuni, di quattro importanti film espressionisti degli anni ’20: “Il gabinetto del dottor Caligari” di Wiene, “Nosferatu il vampiro” di Murnau, “Il mostro di Düsseldorf” e “Metropolis” di Lang.

Mostra Carlo Carrà a Milano: opere, cosa vedere e come arrivare

Mostra “Espressionismo tedesco e Nuove Oggettività” a Parma fino al 24 febbraio 2019

L’allestimento, ha dichiarato il curatore della mostra, propone un approfondimento di un importante movimento artistico. Questo movimento, nato nei primi anni del Novecento, dice Lonrad Hegyi, “più di cento anni dopo la sua nascita conserva un messaggio estetico ed etico ancora estremamente diretto ed essenziale”. E, “attraverso un linguaggio empatico, trasmette con efficacia messaggi toccanti, drammatici e spirituali”.

La mostra, per la sua importanza e per la sua qualità, è stata inserita tra gli eventi dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018, promosso dal Parlamento Europeo e dal Consiglio dell’Unione Europea, coordinato dal MiBac (Ministero per i beni e le attività culturali).

Al Palazzo del Governatore a Parma in mostra Espressionismo Tedesco e Nuove Oggettività

Distruzione delle vecchie regole; rifiuto delle forme tradizionali; recupero di elementi stilistici “dall’arte primitiva”, spontaneità ed esotico: sono solo alcune delle direttrici fondamentali di questi movimenti nati agli inizi del Novecento in Germania..

Dalla fondazione del Die Brücke (Il Ponte) di Dresda nel 1905, fino al 1911, anno della nascita del Der Blaue Reiter è l’impulso alla distruzione, il desiderio di superare la vecchia rigidità estetica e la rivalutazione della spontaneità dell’ispirazione a unire questi artisti.

I membri del Der Blaue Reiter, avevano una estetica e una visione del mondo molto più spirituale rispetto agli artisti del gruppo Die Brücke. Questi ultimi, dopo il loro trasferimento nel 1911 da Dresda a Berlino, nella realtà della metropoli moderna in rapida crescita, fanno emergere nelle loro opere il nuovo tema urbano: ponti, strade,  cittadini di ogni classe riempiono le tele, per esempio, di Heckel e Beckmann.

La Nuova Oggettività, invece, nasce come una sorta di reazione all’Espressionismo. Alcuni artisti, nel clima del tragico dopoguerra tedesco, disillusi dalle distruzioni della guerra, rassegnati e sconvolti dal potere delle armi, si spostarono verso una rappresentazione della realtà molto più cinica e razionale, ritratto di una società malata, fredda, impersonale, senza partecipazione emozionale.

Mostra Modigliani Palermo: cosa vedere, date e come arrivare

Mostra Espressionismo Tedesco a Parma: date e orari

Dal 10 Novembre al 24 Febbraio 2019, è allestita al Palazzo del Governatore di Parma, la mostra “Dall’Espressionismo tedesco alla Nuova Oggettività. Avanguardie in Germania”. Il biglietto di ingresso intero costa  10 euro, quello ridotto 6 euro, ridotto per le scuole 4 euro.

La mostra si può visitare il martedì e mercoledì dalle 15 alle 19. Il lunedì è chiusa. Da giovedì a domenica e nei festivi, la mostra è aperta dalle 10 del mattino alle 19.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM