Materie seconda prova maturità 2019: ecco come vederle online

Pubblicato il 2 Maggio 2019 alle 06:46 Autore: Guglielmo Sano
Materie seconda prova maturità 2019: ecco come vederle online
Materie seconda prova maturità 2019: ecco come vederle online

Seconda prova maturità 2019


Il 2019 sarà ricordato anche per la seconda prova “mista” agli esami di maturità; in pratica, gli studenti della scuola superiore affronteranno un compito sulle due materie – o l’unica materia – caratterizzanti l’istituto.

Materie seconda prova maturità 2019: quali sono istituto per istituto

Dunque, al Liceo Classico la prova verterà su latino e greco mentre al Liceo Scientifico le materie della prova saranno matematica e fisica. Per il Liceo delle Scienze Umane le materie saranno scienze umane e Diritto ed economia politica.

Negli Istituti Tecnici per il Turismo prova su Discipline turistiche e aziendali e inglese; Informatica e Sistemi di reti per gli istituti tecnici ad indirizzo informatico. Scienze degli alimenti e laboratorio di servizi enogastronomici le materie per gli istituti professionali per i servizi di enogastronomia. Le materie della seconda prova istituto per istituto sono già presenti in un elenco dettagliato sul sito del Miur.

Materie seconda prova maturità 2019: simulazioni nei prossimi mesi

“Come sapete da quest’anno ci sono delle novità. Per questo da ottobre abbiamo cominciato a fornire tutte le informazioni utili per le prove a voi e ai vostri docenti. Per sostenervi nella vostra preparazione organizzeremo delle simulazioni della prima e della seconda prova. Si svolgeranno nei mesi di febbraio, marzo e aprile”. Con queste parole lo stesso ministro Marco Bussetti ha voluto tranquillizzare via Facebook sia i docenti che gli studenti.

Materie seconda prova maturità 2019: prima prova e orale

Le uniche date certe, al momento, quelle delle simulazioni della prima prova che saranno organizzate tra il 19 febbraio e il 26 marzo. D’altra parte, il Miur negli scorsi mesi ha già pubblicato degli esempi sia di prima che di seconda prova (la terza prova è stata abolita). Le modifiche riguarderanno anche il colloquio orale. Sarà sempre pluridisciplinare ma toccherà allo stesso studente scegliere da che punto partire scegliendo tra una serie di materiali – in “busta chiusa” – selezionati dalle commissioni in base ai percorsi specifici di ciascuna scuola.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →