articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Nayib Bukele vince le elezioni presidenziali in El Salvador

Nayib Bukele vince le elezioni presidenziali in El Salvador
Nayib Bukele vince le elezioni presidenziali in El Salvador

Rispettando le previsioni dei sondaggi, Nayib Armando Bukele Ortez ha vinto le elezioni presidenziali in El Salvador. Le elezioni si sono svolte la scorsa domenica – 3 febbraio 2019 – e, fra gli oltre 5 milioni di salvadoregni sono stati chiamati a votare, circa 2,6 milioni si sono presentati alle urne. Candidato della GANA (Gran Alianza por la Unidad Nacional), Bukele ha ottenuto il 53,02% dei voti; grazie a questo risultato, non si è reso necessario un secondo turno elettorale.

Nayib Bukele: la fine di uno storico bipartismo

La vittoria di Nayib Bukele rappresenta un evento storico per il Paese centroamericano; ciò perché, dopo oltre 30 anni, si interrompe il bipartismo segnato dall’alternanza al potere di due partiti: il Frente Farabundo Martí para la Liberación Nacional (FLMN) e l’Alianza Republicana Nacionalista (ARENA). I candidati di questi due partiti, Juan Carlos Calleja (FLMN) e Hugo Roger Martínez Bonilla (ARENA), hanno ottenuto rispettivamente il 31,77% e il 14,41% dei voti.

Nayib Bukele: chi è il nuovo presidente

Uomo d’affari di origine palestinese ed ex sindaco di San Salvador, Bukele si è presentato alle elezioni come “il candidato del cambiamento”; sin dall’inizio ha evitato di aderire a un’ideologia, di sinistra o di destra che fosse. Nayib Bukele è diventato molto popolare grazie a un’efficace campagna elettorale; quest’ultima si è dimostrata vincente nonostante l’espulsione dall’FLMN nel 2017, a seguito delle accuse del relativo Tribunal de Ética di aggressione verbale, di promuovere le divisioni interne e di atti diffamatori nei confronti del partito. Egli ha sempre negato tali accuse e, di conseguenza, ha deciso di candidarsi alle elezioni politiche alla guida della GANA.

Nayib Bukele: le prossime sfide

Bukele ha puntato il proprio programma sulla lotta a corruzione, povertà e violenza. In particolare, ha promesso esenzioni fiscali per le centomila famiglie salvadoregne più povere; tali esenzioni saranno pagate dai proventi della lotta alla corruzione. Per portare avanti tale programma, Nayib Bukele dovrà fare i conti con l’Asamblea Legislativa, composta prevalentemente dall’opposizione (oltre l’85%), almeno fino alle prossime elezioni legislative del 2021.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: martedì, 5 Febbraio 2019