articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Aumento salario minimo Italia 2019: proposta M5S al PD in aula

aumento salario minimo Italia 2019
Aumento salario minimo Italia 2019: proposta M5S al PD in aula

Cos’è il salario minimo


In una giornata segnata dai commenti post-vittoria di Zingaretti alle primarie PD si è tornati a parlare anche di aumento salario minimo. Lo ha fatto, in primis, il leader M5S Luigi di Maio con due post su Facebook. Un invito aperto al nuovo leader Dem, ma anche l’evidenziazione di una strategia che a oggi sembra voler più puntare su temi sociali e discostarsi dalla vicinanza con la Lega, visto il recente calo generalizzato segnalato dagli istituti demoscopici.

Aumento salario minimo Italia 2019: cosa ha detto Di Maio

All’indomani della vittoria di Zingaretti alle primarie PD, il M5S ha voluto toccare un tema caro alla sinistra come quello dell’aumento al salario minimo. Da un lato può essere letto come un invito a Zingaretti a una possibile eventuale alleanza, o comunque a un ravvicinamento a temi più “di sinistra” per evitare la débacle alle Europee. Dall’altro un (non tanto) velato attacco alla sinistra, rea di non aver mai affrontato il tema durante gli anni della loro legislatura.

Il salario minimo orario è una misura che esiste in quasi tutta Europa”, ha scritto Di Maio su Facebook. “La adottano 22 Paesi su 28, comprese Francia e Germania. L’Italia aspetta questa legge da decenni. La sinistra se n’è riempita la bocca per anni, ma quando è stata al governo non l’ha mai nemmeno posta in agenda”. Quindi il leader pentastellato rivendica gli impegni del suo partito. “Il Movimento 5 Stelle in soli 9 mesi la sta presentando: una legge, dunque, che restituisca dignità al lavoratore permettendogli di non essere più vittima del ricatto Questo è il lavoro: o così o vattene. È inaccettabile che nel 2019 ci siano ancora migliaia di giovani costretti ad accettare una paga di 3 o 4 euro l’ora. Quello non è lavoro, è schiavitù. E in un Paese democratico questo non si può più tollerare”.

Aumento salario minimo in arrivo?

Quindi la promessa che conclude il post, ribadita in un post ripubblicato due ore successivamente e che rimanda allo stesso post del Blog delle Stelle. “Porteremo la nostra legge per introdurre il salario minimo in Parlamento e mi auguro di vedere sul tema un’ampia convergenza parlamentare. Perché è una cosa giusta. Chi vuole fare gli interessi dei lavoratori non può tirarsi indietro”.

Aumento salario minimo Italia 2019: le reazioni del PD

Sentitosi chiamato in causa, e non certo positivamente vista l’accusa di Di Maio alla sinistra che non si è occupata del salario minimo, la risposta del Partito Democratico non si è fatta attendere. Ed è arrivata tramite un messaggio che Debora Serracchiani, capogruppo PD della commissione Lavoro alla Camera, ha veicolato sui social. “Vorremmo segnalare al vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio che sul salario minimo orario esiste proposta di legge del PD, già depositata fin dallo scorso luglio, molto precisa e dettagliata. Si tratta di una misura che verrebbe incontro ai circa due milioni di lavoratori che in Italia non hanno un contratto collettivo di riferimento e agli oltre 2,5 milioni che possono essere considerati lavoratori poveri proprio per gli stipendi”.

Poi una frecciatina ai 5 Stelle, con tanto di riferimento al reddito di cittadinanza. “Stiamo parlando di lavoratori poveri che anche il reddito di cittadinanza escluderebbe da qualsiasi tipo di aiuto pubblico e che ricevono salari al di sotto dei minimi stabiliti dalla contrattazione”. Infine, una mezza apertura. “Se quella del M5S è una iniziativa legislativa seria e non la solita campagna propagandistica, troverà sempre pronto il PD nella difesa degli interessi delle categorie più deboli”.

Aumento salario minimo: Gentiloni chiude al M5S

In serata è arrivata anche la risposta lapidaria di Zingaretti. “I processi politici non si fanno con le furbizie”. Mentre Paolo Gentiloni ha chiuso per il momento a “giochini con il M5S”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: lunedì, 18 Marzo 2019