Lebron James ha superato Michael Jordan nella classifica all time dei punti

Pubblicato il 7 Marzo 2019 alle 17:17 Autore: Lorenzo Annis

Lebron James ha superato Michael Jordan nella classifica all time dei punti. La scorsa notte, durante la sfida di NBA tra i Los Angeles Lakers e i Denver…

Lebron James ha superato Michael Jordan nella classifica all time dei punti
Lebron James ha superato Michael Jordan nella classifica all time dei punti

La scorsa notte, durante la sfida di NBA tra i Los Angeles Lakers e i Denver Nuggets disputatasi allo Staples Center, Lebron James è entrato ancor di più nella storia di questo sport.

Il giocatore nativo dell’Ohio, grazie ai 31 punti messi a referto, ha superato Michael Jordan nella classifica all time dei punti. Un record storico per uno dei tanti eredi di King Mike, che con questo risultato in questa speciale graduatoria è salito al quarto posto solitario. Ancora lontana la Top 3, formata da Kareem Abdul-Jabbar (38.337 pti), Karl Malone (36.928) e Kobe Bryant (33.643). Al momento sono 32.311 per James, con Jordan fermatosi a 32.292.

Un record avvenuto però in una serata amara, complice la sconfitta dei suoi Lakers con i Nuggets (115-99) e la conseguente quasi certa estromissione di LA dalla post season. Non riuscita dunque la missione del Prescelto, che la scorsa estate ha accettato questa destinazione per riportare in alto una franchigia che negli ultimi anni si è gradualmente persa.

LEGGI ANCHE: Serie A Basket: Olimpia Milano-Fiat Torino Auxilium (110-91). Il racconto dal forum

Le parole di Lebron James sul record battuto di Michael Jordan

Lebron James si è così espresso, ricordando a tutti la sua ammirazione per MJ: “Quando sei un ragazzino dei bassifondi di Akron come ero io, cerchi ispirazione in qualsiasi cosa, una scintilla che possa darti forza anche quando di trovi ad affrontare un grande numero di fallimenti. Michael Jordan è sempre stato un punto di riferimento. Guardandolo da lontano, volevo essere come lui, tirare come lui, vestire le sue scarpe. È pazzesco il fatto che i ragazzini possano guardare a me come io facevo con Jordan. Di tutto quello che ho fatto nella mia carriera, questo risultato sta lassù in cima, insieme ai titoli vinti”.

Certo è che, anche senza questo record, Lebron non avrebbe comunque avuto bisogno di tante presentazioni. Ma questo è un ulteriore tassello di una carriera fin qui straordinaria.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Lorenzo Annis

Nato il 1° luglio del 1996, è nel Termometro Politico dal 2017. Scrive prevalentemente di sport dividendosi tra pallone e pedali, le sue più grandi passioni sportive.
    Tutti gli articoli di Lorenzo Annis →