Pensioni ultima ora: domande Quota 100, tabella per regioni e province

Pubblicato il 27 Marzo 2019 alle 21:58 Autore: Giuseppe Spadaro

Pensioni ultima ora: una serie di tabelle per comprendere da chi è composta la platea di lavoratori che ha fatto domanda all’Inps per Quota 100.

Pensioni ultima ora domande Quota 100, tabella per regioni e province
Pensioni ultima ora: domande Quota 100, tabella per regioni e province

Pensioni ultima ora: continuano gli aggiornamenti da parte dell’Inps sul numero di domande di Quota 100 presentate dai lavoratori per andare in pensione secondo le nuove regole. Col decreto legge n. 4/2019 pubblicato il 28 gennaio 2019 in Gazzetta Ufficiale si è data la possibilità di accedere alla pensione a chi ha due requisiti base: 62 anni di età e 38 anni di contributi.

Pensioni ultima ora, quanti sono i disoccupati tra chi ha fatto domanda per Quota 100?

La misura di Quota 100, come vedremo più avanti nel dettaglio, sta riscuotendo successo. Infatti sono tanti coloro che hanno chiesto di accedervi. C’è tuttavia chi, come il professor Riccardo Puglisi dell’Università di Pavia, ha rilevato l’importanza di sapere dall’Inps quanti dei richiedenti di Quota 100 siano disoccupati. L’osservazione di Puglisi si collega ad un aspetto importante. Ovvero alla finalità insita nella misura di generare occupazione. Ricordiamo che la logica del Governo intende favorire la creazione di nuovi posti di lavoro grazie agli spazi lasciati liberi dai neo-pensionati.

Pensioni ultima ora, più di 100 mila domande per Quota 100

Il numero totale di richieste per Quota 100 è pari a 102.965: dato aggiornato alle ore 17:00 del 26 marzo 2019. L’Inps ha comunicato alcuni dettagli rispetto al dato complessivo. Elementi che aiutano una migliore comprensione degli effetti generali di Quota 100.

Vediamo per esempio sinora quante richieste sono arrivate da alcune grandi città italiane. Roma supera di gran lunga le richieste pervenute da Milano e Napoli. Qui il dettaglio di province e regioni.

DCM MILANOMILANO4.344
DCM NAPOLINAPOLI4.517
DCM ROMAROMA7.660

Pensioni ultima ora, da quale gestione arrivano le domande di Quota: primi i lavoratori dipendenti

Le domande inviate dai lavoratori dipendenti sono 36.310, e 35.835 dalla gestione pubblica. Minore come si vede dalla tabella l’incidenza delle altre voci in termini numerici. Sono 8.506 il numero di domande per Quota 100 pervenuto da commercianti e 8.940 le richieste giunte all’Inps da artigiani.

GESTIONEDOMANDE INVIATE
Lavoratori Dipendenti36.310
Gestione Pubblica35.835
Spettacolo e Sport372
Commercianti8.506
Artigiani8.940
Coltivatori Diretti Coloni Mezzadri1.974
Gestione Separata106
Fondi Speciali4.643
Cumulo6.279
Totale102.965

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Pensioni ultima ora, preponderante fascia di età tra i 63 e i 65 anni

In un altro nostro articolo abbiamo parlato del fatto che paradossalmente Quota 100 si sarebbe dovuta chiamare Quota 102, Quota 103. Infatti a tanto ammonta la somma tra età anagrafica e anni di contributi versati della maggioranza di beneficiari di Quota 100.

FASCIA D’ETÀDOMANDE INVIATE
Fino a 63 Anni di Età34.610
Da 63 A 65 Anni di Età47.411
Oltre 65 Anni di Età20.944
Totale102.965

Pensioni ultima ora, sul totale di domande di Quota 100 solo 1 su 4 è presentata da donne, 3 su 4 da uomini

Infine vediamo il numero di domande diviso tra uomini e donne. Con un rapporto di 1 a 4 per quel che riguarda le donne. Su 102.965 domande quelle effettuate da donne sono solo 27.534 a fronte delle 75.431 da uomini. Una sproporzione evidente denunciata più volte anche dal fronte sindacale che ha chiesto la possibilità di prevedere correttivi in tal senso.

SESSODOMANDE INVIATE
Donna27.534
Uomo75.431
Totale102.965

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →