Pensioni ultime notizie: Quota 41 dopo Quota 100, Lega “pronti in 3 anni”

Pubblicato il 13 Maggio 2019 alle 07:49 Autore: Daniele Sforza

Sul tema pensioni ultime notizie riguardano l’obiettivo finale più volte annunciato dal governo, vale a dire Quota 41 per tutti, pronta nel 2022.

Pensioni ultime notizie: Quota 41 dopo Quota 100

Pensioni ultime notizie: Quota 41 dopo Quota 100, Lega pronti in 3 anni

Sul fronte pensioni ultime notizie riguardano le misure del governo in programma per i prossimi anni. Dopo Quota 100, che ricordiamo avere carattere transitorio perché durerà 3 anni, sarà la volta di Quota 41 per tutti, obiettivo finale del governo più volte dichiarato. Ma ci sarà spazio anche per Opzione Donna e per l’ultima salvaguardia degli esodati. Ne ha parlato il sottosegretario al Lavoro Claudio Durigon, in occasione di un intervento a Monfalcone.

Pensioni ultime notizie: Quota 41 per tutti dopo Quota 100

Saremo pronti tra 3 anni per procedere all’obiettivo finale che è Quota 41”, ha ribadito Durigon. Ma la domanda, più che legittima, è la seguente: l’attuale Quota 100 che fine farà? La sua sparizione, visto che “scadrà” il 31 dicembre 2021, potrebbe creare ulteriori diseguaglianze. Sotto questo aspetto il leghista ha voluto precisare che “la Quota 100 di oggi sarà gestita in maniera diversa”, e che presumibilmente sarà “adattata a coloro i quali hanno lavoratori più difficili e usuranti, in modo che possa ancora essere una risposta”. Potrebbe dunque esserci un cambio importante tra 3 anni, con Quota 100 che andrebbe a svolgere per certi versi il ruolo che oggi svolge Quota 41, con un occhio di riguardo verso i lavori più usuranti e per i soggetti con maggiori difficoltà di accesso alla pensione.

Pensioni ultime notizie: Quota 41 per tutti, a chi serve davvero?

Tra gli oppositori di questa teoria, comunque, va sottolineato come ci sono alcuni critici che affermano che Quota 41 tra 3 anni sarà praticamente inutile. Prima di tutto perché i precoci non ci saranno quasi più, avendo sfruttato le soluzioni a oggi a disposizione; secondo poi, perché come il passare degli anni sarà sempre più difficile accumulare un tale quantitativo di contributi, viste le carriere discontinue e il precariato che grava sulle teste dei lavoratori di oggi.

Pensioni ultime notizie: Opzione Donna ed esodati, le promesse di Durigon

Ma sul tema pensioni c’è spazio anche per la proroga di Opzione Donna, per cui si sa che a breve dovrebbe partire la procedura di definizione dei requisiti e delle modalità di accesso. Da qual che è trapelato è che Opzione Donna per le lavoratrici nate nel 1961 ci sarà. Chiarimenti anche sugli esodati: Durigon ha precisato che l’Inps non ha ancora identificato il bacino, ma ha affermato al tempo stesso che il governo sta “lavorando sulla legge per salvaguardare gli esodati” e che sta cercando “alternative per dare anche a loro risposte”.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →