Pubblicato il 27/05/2019

Elezioni amministrative 2019: risultati e proiezioni comunali in diretta live

autore: Daniele Sforza
Elezioni amministrative 2019 risultati

Elezioni amministrative 2019: risultati e proiezioni comunali in diretta live

19.15 Curiosità 2: A Tromello, in provincia di Pavia, è stato eletto il primo sindaco transgender d’Italia

19.05 Curiosità 1: A Misano Adriatico l’ex dj Cecchetto viene battuto dal
vicesindaco uscente e esponente del centrosinistra, Fabrizio Piccioni.

18.45 A Biella probabile ballottaggio fra il candidato di centrodestra Corradino e il civico Gentile

18.30 Probabili ballottaggi tra centrodestra e centrosinistra a Prato, Reggio Emilia e Rovigo

18.20 A Pescara, Vivo Valentia e Urbino centrodestra verso la vittoria al primo turno

18.10 Ad Avellino, Cremona, Ferrara e Forlì probabile ballottaggio tra i candidati di centrodestra e centrosinistra

18.00 Lo storico fortino rosso di Predappio cambia colore e va al centrodestra grazie alla vittoria di Roberto Canali, candidato di ‘Uniti per Predappio’, lista civica sostenuta da Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia

17.50 A Modena la seconda proiezione Rai dà il candidato di centrosinistra Muzzarelli eletto già al primo turno

17.40 A Pesaro, il sindaco uscente Matteo Ricci, corre verso la riconferma già al primo turno.

17.35 A Lecce e Reggio Emilia i candidati sindaci di centrosinistra sfiorano il 50% nella quarta proiezione Rai

17.30 Riace volta le spalle all’ex sindaco Lucano che non riesce nemmeno ad entrare in consiglio comunale. La lista con cui si era candidato ha ottenuto un solo seggio che andrà all’ex assessore ai Lavori pubblici Maria Spanò

17.25 Quasi certo il passaggio di Pavia dal centrosinistra al centrodestra

17.20 Firenze, Bari, Bergamo, Modena (centrosinistra) e Perugia (centrodestra) hanno eletto il proprio sindaco al primo turno.

16.50 Ormai praticamente certa la riconferma del centrodestra a Perugia con Andrea Romizi; riconferma del centrosinistra, invece, a Bari dover il sindaco uscente Antonio Decaro sarebbe vicino al 69%.

16.30 Bergamo, secondo le proiezioni in notevole vantaggio il centrosinistra con Giorgio Gori; il centrosinistra torna in corsa anche a Campobasso

16.00 A Potenza verso una netta affermazione la Lega con il candidato Mario Guarente

15.33: Passiamo a Lecce, dove secondo una proiezione Rai il candidato di centrosinistra Salvemini (49,7%) sarebbe in vantaggio sul candidato di centrodestra Congedo (33,2%).

15.32: a Firenze Nardella (58,1%) in vantaggio su Bocci (27,7%). Fonti Viminale (scrutinate 5 sezioni su 360).

15.30: Conferma quasi certa al primo turno per il sindaco uscente di cdx Andrea Romizi a Perugia.

15.26: Proiezione Rai, a Campobasso si preannuncia un testa a testa tra Movimento 5 Stelle e centrodestra.

15.23: stando ai primi exit poll Livorno potrebbe andare verso il ballottaggio. Sarebbe sfida tra centrodestra e centrosinistra.

15.15 Iniziato lo spoglio in alcuni Comuni. Quando sono le 15.15 si è già partiti in diverse Regioni. A breve i primi risultati.

Elezioni amministrative 2019: comincia lo spoglio

Domenica 26 maggio 2019 non è stato solo il giorno delle elezioni europee, ma anche delle elezioni amministrative. Lo spoglio comincia alle ore 14 di lunedì 27 maggio 2019 e nella serata di ieri non sono ancora usciti i primi exit poll a differenza del Piemonte. Parlando di numeri, ricordiamo che sono stati chiamati al voto gli elettori che risiedono in 3.865 comuni, di cui 30 capoluoghi di provincia e 6 di regione.

Exit poll Piemonte: Cirio avanti su Chiamparino

Ricordiamo inoltre che per le elezioni amministrative è consentito il voto disgiunto. Ciò significa che gli elettori hanno potuto votare per un candidato sindaco e per una lista non collegata al candidato sindaco stesso.

Elezioni europee 2019: la diretta live di TP

Di seguito andremo a riepilogare gli ultimi aggiornamenti relativi ai Comuni in cui gli elettori hanno votato il proprio sindaco e il Consiglio comunale.

Elezioni 26 maggio 2019: affluenza ore 23

Intanto importanti risultati sono arrivati dalle elezioni europee: la Lega è infatti salita al vertice, come primo partito in assoluto, ribaltando i “giochi di potere” con il Movimento 5 Stelle rispetto allo scorso 4 marzo. Rilevante anche il sorpasso del Partito Democratico sul Movimento 5 Stelle, con il partito di Zingaretti che torna dunque al secondo posto.

Orlando (PD): “Elettori non hanno creduto a balletto Salvini-Di Maio”

Importante anche quanto emerso dagli exit poll per le regionali in Piemonte, dove il candidato di centrodestra Alberto Cirio è risultato nettamente avanti al candidato di centrosinistra e presidente uscente Sergio Chiamparino.

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →