Pubblicato il 27/05/2019

Elezioni europee, l’analisi dei flussi, da chi ha preso voti la Lega?

autore: Gianni Balduzzi
elezioni europee
Elezioni europee, l’analisi dei flussi, da chi ha preso voti la Lega?

Elezioni europee – Immancabile come ad ogni elezione è l’analisi dei flussi elettorali, per capire quale elettorato si è astenuto di più, da dove siano arrivati i voti al partito vincente, verso dove sono andati gli elettori che hanno abbandonato quello perdente.

Ixè si è cimentata con dei flussi in percentuale che mostrano la grande liquidità dell’elettorato italiano in queste elezioni europee. Solo il 36,1% dei pentastellati ha confermato il voto del 2018. La stessa percentuale che si è invece astenuta. Il 16,8% è passato alla Lega. Il 4,9% al PD.

PD che ha un tasso di conferma maggiore, del 64,2%, anche se comunque il 24,9% dei democratici ha finito per astenersi, e il 4,4% addirittura ha votato Lega.

Tra i leghisti ben il 78,6% ha fatto la medesima scelta della volta precedente, mentre solo l’11,8% si è astenuto e il 4,6% ha preferito Fratelli d’Italia.

Tra i forzisti invece ben il 20,2% si è spostato preferendo la Lega e solo il 41,8% è rimasto nel partito di Berlusconi.

Molto mobile l’elettorato di +Europa e Liberi Uguali, anche se in modo diverso. Tra i secondi più di metà si è astenuta, e un quarto ha votato PD.

elezioni europee

Elezioni europee, i flussi del Termometro

Secondo i nostri calcoli invece i flussi, qui calcolati in milioni di elettori, sono stati i seguenti, nell’infografica interattiva.

Alla Lega sarebbero arrivati 2,3 milioni di elettori del Movimento 5 Stelle, nonché 1,3 di Forza Italia. Questi i flussi più corposi, se si escludono quelli verso l’astensione.

Come i 2,7 milioni transitati dal M5S al non voto.

Questi i flussi sopra il milione. Poi ci sono 800 e 900 mila voti da Forza Italia e PD sempre verso l’astensione.

Per il resto si tratta di trasferimenti minori, che comunque confermano che non esistono quasi più zoccoli duri o barriere non raggiungibili in politica

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →