Pubblicato il 29/05/2019

Indennità di vacanza contrattuale: cambio calcolo a giugno, cosa cambia

autore: Guglielmo Sano
Indennità di vacanza contrattuale: cambio calcolo a giugno, cosa cambia
Indennità di vacanza contrattuale: cambio calcolo a giugno, cosa cambia

Appena accreditato lo stipendio di maggio ai lavoratori dei lavoratori della scuola con contratto a tempo indeterminato e ai supplenti con incarico fino al 30 giugno o al 31 agosto; è già tempo di riferire delle novità riguardanti lo stipendio di giugno: Noipa ha comunicato delle precisazioni relativamente all’indennità di vacanza contrattuale.

Indennità di vacanza contrattuale: adesso varia in base al gradone

L’indennità di vacanza contrattuale è un importo che viene erogato in busta paga ai lavoratori della scuola in mancanza del rinnovo del contratto del comparto scuola (scaduto il 31 dicembre 2018), quindi, del relativo aumento di stipendio. Finora l’indennità è stata erogata a tutti i lavoratori della scuola – anche se pur sempre a seconda del grado e del ruolo – in modo indifferenziato, invece, da giugno in poi verrà erogata con una variazione dell’importo in base all’anzianità di servizio.

In breve, si calcolerà una maggiorazione sullo 0,42% dello stipendio tabellare di ciascuna fascia di retribuzione (insomma cambierà a seconda del “gradone” in cui si è inseriti). Si parla sempre di pochi euro su cui tra l’altro, sempre a giugno, peseranno le addizionali regionali e comunali. Detto ciò, a luglio – come previsto 6 mesi dopo la scadenza dell’ultimo contratto nazionale – l’indennità subirà un ulteriore aumento.

Indennità di vacanza contrattuale: il messaggio di NoiPa

“Si comunica che per il personale del comparto Istruzione e Ricerca, a decorrere dalla mensilità di giugno 2019, l’indennità di vacanza contrattuale sarà adeguata in funzione dell’anzianità di servizio, così come previsto dalla legge 30 dicembre 2018 n. 145, c. 440, art. 1 e confermato dalla Ragioneria Generale dello Stato successivamente alla prima applicazione (msg NoiPa 031 del 26/03/2019). Contestualmente, saranno liquidati eventuali arretrati relativi ai mesi di Aprile e Maggio 2019”.

Da precisare, infine, che a partire dal primo giugno i lavoratori della scuola potranno visualizzare l’importo dello stipendio nella sezione “Consulta pagamenti” della propria area riservata sul portale di NoiPa. Il cedolino, però, sarà disponibile solo qualche giorno prima dell’emissione.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →