12/06/2019

Copa America 2019, il focus: Uruguay, Garra e Corazón per Tabarez

autore: Ettore Bobbio
Copa America 2019
Copa America 2019, il focus: Uruguay, Garra e Corazón per Tabarez

Avevano commosso il mondo le immagini dell’esultanza di Oscar Washington Tabarez per il gol siglato José Gimenez contro l’Egitto al Mondiale di Russia dello scorso anno. El Maestro, infatti, nonostante fosse affetto dalla sindrome di Guillain-Barré – che, da più di tre anni, ha compromesso le sue capacità motorie -, con il sostegno della stampella si era alzato in piedi festante ricevendo l’abbraccio dei suoi giocatori.

La Celeste, con Tabarez in panchina, è tornata ai fasti del passato: dal 2006 ad oggi, infatti, non solo ha conquistato la sua quindicesima Copa America nel 2011, ma ha anche ottenuto un quarto posto al Mondiale Sudafricano 2010 e l’accesso ai quarti di finale a Russia 2018 (venendo eliminato dai futuri campioni della Francia). Alla fine degli anni ottanta, inoltre, l’ex allenatore di Cagliari e Milan aveva allenato la nazionale del proprio paese per un biennio (1988-1990), conquistando un secondo posto nel 1989, in occasione della Copa America giocata, come quest’anno, in Brasile.

L’Uruguay è una squadra che abbina esperienza internazionale e talento – l’età media della rosa è 27 anni, con 16 giocatori su 23 che militano in club europei -, fisicità e tecnica, oltre alla Garra, marchio di fabbrica sudamericano e uruguagio in particolare, e al cuore, doti trasmesse magistralmente dal Maestro.

La Copa America 2019 sarà la 44esima per la Celeste, che vorrà riscattare l’uscita al primo turno da tale competizione nel 2016. Godin, Suarez, Cavani e compagni avranno un motivo in più per portare a casa il trofeo, oltre al primato in termini di vittorie (fin qui una in più dell’Argentina -14 -, ben 7 in più del Brasile – 8): la dedica speciale a una leggenda uruguagia quale Oscar Washington Tabarez.

L’Uruguay, quindi, può considerarsi a tutti gli effetti una delle principali candidate alla conquista del titolo.

LEGGI ANCHE: Copa America 2019, il focus: il Cile campione per ripartire

Copa America 2019: convocati, giocatore chiave, girone e calendario dell’Uruguay

Ecco la lista dei 23 convocati dal C.T. Suarez per la Copa America 2019:

PORTIERI: 1 Fernando Muslera (Galatasaray), 12 Martin Campana (Independiente), 23 Martin Silva (Libertad).

DIFENSORI: 2 José Gimenez (Atlético Madrid), 3 Diego Godin (Atlético Madrid, Capitano), 4 Giovanni González (Penarol), 13 Marcelo Saracchi (Lipsia), 17 Diego Laxalt (Milan), 19 Sebastian Coates (Sporting Lisbona), 22 Martin Cáceres (Juventus).

CENTROCAMPISTI: 5 Matias Vecino (Inter), 6 Rodrigo Bentancur (Juventus), Nicolas Lodeiro (Seattle Sounders), 8 Nahitan Nandez (Boca Juniors), 10 Giorgian De Arrascaeta (Flamengo), 14 Lucas Torreira (Arsenal), 15 Federico Valverde (Real Madrid), 16 Gaston Pereiro (Psv Eindhoven).

ATTACCANTI: 9 Luis Suarez (Barcellona), 11 Cristhian Stuani (Paris Saint-Germain), 18 Maxi Gomez (Celta Vigo), 20 Jonathan Rodriguez (Cruz Azul), 21 Edinson Cavani (Paris Saint Germain).

GIOCATORE CHIAVE: Diego Godin, Luis Suarez, Edinson Cavani.

GIRONE

Gruppo C: Ecuador, Cile, Giappone, Uruguay.

CALENDARIO:

17 Giugno: Uruguay-Ecuador (Stadio Mineirão, Belo Horizonte, ore 00:00 italiane).

21 Giugno: Uruguay-Giappone (Stadio Arena do Grêmio, Porto Alegre, ore 01:00 italiane).

24 Giugno: Cile-Uruguay (Stadio Maracana, Rio de Janeiro, ore 00:00 italiane)

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Ettore Bobbio

Ettore Bobbio nasce a Sciacca (AG) il 05/04/1994. Consegue il diploma di liceo classico nel Giugno 2013. Nel 2014 si iscrive alla Facoltà di Storia e Filosofia presso l'Università degli Studi di Palermo, laureandosi nell'Ottobre 2017. Dallo stesso anno continua a studiare nella medesima università, frequentando il corso di Laurea Magistrale in Scienze della Comunicazione Pubblica, d'Impresa e Pubblicità. Dall'Ottobre 2018 collabora con Termometro Politico, occupandosi di sport.
    Tutti gli articoli di Ettore Bobbio →