Pubblicato il 13/07/2019 Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2019 alle 17:08

Emanuela Orlandi: trovati ossari al Cimitero Teutonico, sabato l’apertura

Emanuela Orlandi: trovati ossari al Cimitero Teutonico, sabato l'apertura
Emanuela Orlandi: trovati ossari al Cimitero Teutonico, sabato l’apertura

Il giallo sulla scomparsa di Emanuela Orlandi si infittisce sempre di più dopo che le tue tombe, indicate come luogo di sepoltura della quindicenne scomparsa nel 1983, sono state trovate vuote.

I monumenti funebri, che si trovano nel Cimitero Teutonico, avrebbero dovuto custodire le spoglie di due principesse tedesche, invece, al loro interno non è stato rinvenuto alcun frammento osseo. Come se non bastasse, durante l’apertura delle tombe, gli inquirenti hanno scoperto al loro interno una camera sotterranea in cemento, di costruzione più recente.

Silvia Romano, ultime notizie: viva fino a dicembre 2018, dov’è ora?

Emanuela Orlandi: trovati ossari al Cimitero Teutonico, le indagini

Le indagini proseguono senza sosta, per la prima volta con l’ausilio del Vaticano, che ha deciso di collaborare con lo Stato Italiano. All’interno del Cimitero Teutonico, in seguito alla scoperta della misteriosa camera sotterranea in cemento, sono stati ritrovati due ossari, i quali verranno aperti la prossima settimana, dopo aver ottenuto i dovuti permessi. All’interno degli ossari potrebbero esserci i resti delle due principesse tedesche, scomparsi dalle tombe ora oggetto di inchiesta.

Trovati ossari al Cimitero Teutonico, il giallo si infittisce

L’idea di cercare il corpo di Emanuela Orlandi all’interno delle due tombe custodite nel Cimitero Teutonico nasce da una lettera anonima, recapitata alla famiglia Orlandi qualche mese. La missiva riportava una chiara e concisa dichiarazione, nella quale si diceva ai familiari della vittima di cercare lì dove indicava l’angelo. La statua dell’angelo di cui parlava la lettera si trova infatti nel Cimitero Teutonico e fa da guardiano alle due tombe delle principesse tedesche. L’esame sui due ossari è previsto sabato 20 luglio.

Quello che potrebbe sembrare, agli occhi di tutti, come l’ennesima menzogna nata per intensificare il triste caso mediatico, è in realtà un ulteriore tassello che va ad aggiungersi all’enorme mistero della scomparsa di Emanuela Orlandi.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Maria Iemmino Pellegrino

Laureanda in Scienze della Comunicazione presso l'Università Degli Studi di Salerno. Lavoro come redattrice per Termometropolitico.it dal 2017. In redazione ho trovato terreno fertile per coltivare il mio immenso amore per la scrittura. Parole chiave: informare, trasmettere, creare.
    Tutti gli articoli di Maria Iemmino Pellegrino →