Pubblicato il 17/08/2019 Ultimo aggiornamento: 23 Agosto 2019 alle 23:20

Pensioni ultima ora: Quota 100, potrebbe saltare per alcuni docenti

autore: Guglielmo Sano
Pensioni ultima ora: Quota 100, potrebbe saltare per alcuni docenti

Molti lavoratori della scuola potrebbero non riuscire ad andare in pensione con Quota 100 entro le tempistiche stabilite; potrebbero essere costretti ad aspettare un altro anno.

Pensioni ultima ora: slittamento di un anno?

Cresce la preoccupazione per i docenti e i membri del Personale Ata che hanno fatto domanda di pensionamento anticipato con Quota 100; nonostante la corretta compilazione della domanda, il ritardo nel disbrigo di alcune pratiche – aggravato dalle carenze di personale nel periodo estivo – ne potrebbe far slittare l’uscita dal lavoro. In poche parole, non sono pochi i lavoratori che non sanno ancora se presentarsi o meno a scuola a inizio settembre e, se nel caso dovessero presentarsi, quanto avranno da aspettare prima di andare in pensione (forse bisognerà rinviare tutto al prossimo anno).

Pensioni ultime notizie: sindacati preoccupati, “Serve vera riforma”

“Il personale Inps sta facendo di tutto per affrontare una mole aggiuntiva di lavoro. Ci sono state anche delle aggiunte specifiche di personale, ma anche solo per la formazione ci vuole tempo. E comunque parliamo di una situazione di personale che resta ampiamente deficitaria” ha analizzato Massimo Gilotto della Cgil-Funzione Pubblica; gli ha fatto eco Diego Meli di Uil Scuola: “Paghiamo le cose fatte in maniera improvvisata e non programmata in tempi utili. Così si sono dati maggiori carichi di lavoro alle segreterie delle scuole ma non si sono garantite risorse e l’organico necessario per affrontare queste situazioni e le nuove esigenze”.

Reddito di cittadinanza: come funzionano i controlli, nuova circolare

Supplenze e Quota 100

Pensioni ultima ora: insomma, sull’applicazione di Quota 100 per i lavoratori della scuola la situazione è ancora incerta; per correre ai ripari tempo fa è stato scelto di non inserire i posti di docenti e Personale Ata che hanno fatto richiesta di pensionamento anticipato tra quelli a disposizione per le assunzioni a tempo indeterminato. Per eventualmente sostituire i lavoratori che hanno aderito a Quota 100, infatti, si procederà alla nomina di supplenti.

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →