Chi è Nunzia Catalfo il nuovo Ministro del Lavoro del governo Conte Bis

Pubblicato il 5 Settembre 2019 alle 15:37 Autore: Alessandro Faggiano

Chi è Nunzia Catalfo il nuovo Ministro del Lavoro del governo Conte Bis. La senatrice è stata la “madrina” del Reddito di Cittadinanza.

è stata nominata nominata presidente della Commissione permanente Lavoro e previdenza sociale

Chi è Nunzia Catalfo il nuovo Ministro del Lavoro del governo Conte Bis

Il Conte bis è ufficialmente nato: dopo aver sciolto la riserva, Conte è salito al Quirinale nella mattinata del 5 settembre con tutta la squadra dei ministri. Ovviamente ci sono molte novità rispetto all’esecutivo anteriore, sostenuto da una maggioranza diversa. La stessa squadra dei 5 Stelle è cambiata: tra le uscite illustri, Danilo Toninelli (MIT) e Giulia Grillo (Sanità). Al loro posto, sono subentrate Paola De Micheli (PD) e Roberto Speranza (LeU). Rimanendo nella parte pentastellata, Di Maio ha lasciato il MISE e il Ministero del Lavoro per andare alla Farnesina. Proprio al Lavoro è subentrata la siciliana Nunzia Catalfo. Vediamo chi è e le esperienze pregresse.

Chi è Nunzia Catalfo, nuovo ministro del Lavoro e madrina del Reddito di Cittadinanza

Rispetto al suo predecessore, Nunzia Catalfo vanta un curriculum molto più ampio. Siciliana, classe ’67, è al suo secondo mandato al Senato, vincendo nel 2018 nel collegio uninominale di Catania.

È considerata, dall’allora opposizione (PD), tra le più valide personalità del M5S. Così la definisce il senatore democratico Pietro Ichino: ” Nunzia Catalfo si distingue nettamente da altri parlamentari della sua parte per i toni pacati, la ragionevolezza degli argomenti utilizzati e l’attenzione alle ragioni altrui.” Una personalità conciliatrice che probabilmente si combina bene al lavoro pluridecennale svolto nell’ambito della formazione, impegnata contro la dispersione scolastica e lavorando nell’aiuto all’inserimento lavorativo. La nuova ministra del Lavoro sembra quindi conoscere molto bene i centri dell’impiego, istituti che svolgerebbero un ruolo centrale nell’applicazione del reddito di cittadinanza.

Proprio Nunzia Catalfo è stata tra le principali promotrici della legge sul reddito di cittadinanza. All’inizio della XVIII legislatura, è stata nominata presidente della Commissione permanente Lavoro e previdenza sociale. La Catalfo era pertanto tra le principali indiziate per prendere il posto di Di Maio al dicastero del Lavoro, essendo stata il “braccio” nella Commissione del capo politico del M5S.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Alessandro Faggiano

Caporedattore di Termometro Sportivo e Termometro Quotidiano. Analista politico e politologo. Laureato in Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Salerno e con un master in analisi politica conseguito presso l'Universidad Complutense de Madrid (UCM).
Tutti gli articoli di Alessandro Faggiano →