Sondaggi elettorali Ixè: commissione Segre, l’opinione degli italiani

Pubblicato il 6 Novembre 2019 alle 13:28
Aggiornato il: 7 Novembre 2019 alle 23:03
Autore: Andrea Turco
sondaggi elettorali ixe, commissione segre

Commissione Segre, antisemitismo e manovra fiscale. Sono questi i temi indagati dagli ultimi sondaggi elettorali realizzati dall’Istituto Ixè per Cartabianca e andati in onda martedì 5 novembre.

In questi giorni, dopo la notizia dei tanti messaggi di odio sui social ricevuti dalla senatrice a vita Liliana Segre, si è parlato molto di antisemitismo. Seondo la maggioranza degli italiani, l’antisemitismo sta tornando nel nostro Paese. Di questi, il 36% lo considera sì un ritorno ma ancora limitato a piccolissime minoranze mentre per il 34% si sta diffondendo in modo pericoloso tra i cittadini. Solo due italiani su dieci affermano di non vedere alcun pericolo in questo senso. Di questa idea è il 34% degli elettori leghisti, anche se la maggioranza di loro sostiene il contrario.

Per combattere ogni forma di odio e di violenza verso chi è diverso, la scorsa settimana in Senato si è votato a favore della mozione Segre, per istituire una Commissione straordinaria per contrastare questi fenomeni. Il 59% degli italiani rivela che, se fosse stato senatore, avrebbe votato a favore della commissione. Tra gli elettori leghisti prevale la quota di chi si sarebbe astenuto (19%) e chi avrebbe votato contro (26%).

Come sappiamo, l’intero centrodestra ha deciso di astenersi sulla mozione Segre. Una scelta bocciata dal 60% degli italiani secondo i sondaggi elettorali Ixè.

In questi giorni, il governo è impegnato nella manovra economica. Confindustria ha criticato il dl fiscale. Sulle tasse, Ixè ha chiesto un’opinione ai propri intervistati. Per il 36%, con la finanziaria giallo rossa la pressione fiscale aumenterà mentre per il 38% rimarrà stabile.

sondaggi elettorali ixe, manovra fiscale
Fonte: Ixè

I giudizi negativi sulla manovra influiscono negativamente anche sulla fiducia dei leader della maggioranza giallo rossa. A cominciare dal premier Conte che vede la fiducia nei suoi confronti calare dal 43 al 39% in sole due settimane. Si fa di nuovo sotto Salvini (36%) con Meloni subito dietro al 33%. Zingaretti e Di Maio sono sotto il 30%.

Le fibrillazioni interne alla maggioranza fanno inoltre aumentare la quota di cittadini (38%) che considera possibile una fine dell’esecutivo entro il prossimo anno.

Chiudiamo con le intenzioni di voto. I sondaggi elettorali di Ixè danno la Lega in crescita di un punto al 32%. Il Pd sembra essersi già ripreso dalla debacle umbra tanto da guadagnare lo 0,6 e attestarsi al 20,1%. Chi invece fatica a riprendersi è il Movimento 5 Stelle: i pentastellati crollano al 17,9 dal 19,2% della scorsa rilevazione.

Nel centrodestra Fratelli d’Italia rimane stabile al 9,5% mentre Forza Italia fa un leggero passo in avanti al 7,8%. Ixè è l’unico istituto demoscopico a sondare Italia Viva sotto il 4%. Più Europa cresce al 2,2% mentre La Sinistra e i Verdi raccolgono rispettivamente l’1,9 e l’1,5% dei consensi. Chiude Cambiamo! con lo 0,9%. Gli indecisi e gli astenuti sono in crescita al 34,9%.

sondaggi elettorali ixe, intenzioni voto
Fonte: Ixè

Sondaggi elettorali Ixè: nota metodologica

SOGGETTO REALIZZATORE: ISTITUTO IXÈ SRL
SOGGETTO ACQUIRENTE: RAI – CARTABIANCA
METODOLOGIA: INDAGINE QUANTITATIVA CAMPIONARIA
METODO DI RACCOLTA DATI: TELEFONO FISSO (CATI), MOBILE (CAMI) E VIA WEB (CAWI)
UNIVERSO: POPOLAZIONE ITALIANA MAGGIORENNE
CAMPIONE INTERVISTATO: RAPPRESENTATIVO (QUOTE CAMPIONARIE E PONDERAZIONE) IN BASE A:
GENERE, ETÀ, ZONA DI RESIDENZA, AMPIEZZA COMUNE, VOTATO 2018/2019
DIMENSIONE CAMPIONARIA: 1.000 CASI (MARGINE D’ERRORE MASSIMO ±3,10%)
PERIODO DI RILEVAZIONE: DAL 4 AL 5 NOVEMBRE 2019

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →