Reddito di cittadinanza: scoperto falso avente diritto con la Porsche

Pubblicato il 6 Novembre 2019 alle 13:28
Aggiornato il: 7 Novembre 2019 alle 23:02
Autore: Guglielmo Sano
Porsche macan

Un altro caso di abuso per quanto riguarda il Reddito di cittadinanza: un uomo che percepiva l’assegno è stato trovato a bordo di una Porsche. Tuttavia, potrebbe non trattarsi dell’ennesimo “furbetto”.

Reddito di cittadinanza: il caso dell’operaio di Roma

Un altro caso di truffa ai danni dello Stato o soltanto un equivoco? Ancora non è ben chiaro in quale delle due categorie debba essere inserito il caso di un 45enne operaio romano che lo scorso 20 ottobre è stato trovato a bordo di una Porsche Macan, un’auto dal valore di 60mila euro, pur percependo il Reddito di cittadinanza. L’uomo fa il meccanico nella Capitale e percepisce uno stipendio di 800 euro al mese, quindi, ha chiesto l’accesso al beneficio che gli è stato concesso nella misura di circa 300 euro al mese avendo anche un figlio a carico. L’assegno però gli è stato di recente revocato, come si diceva, dopo essere stato fermato a bordo della costosa automobile a La Spezia, città in cui risiede l’ex moglie.

Auto Ibride e metano Europa 2019: classifica vendite per Paesi

Truffa o equivoco?

Dunque, l’uomo si è difeso dichiarando di non essere il proprietario della Porsche: la macchina sarebbe, a sua detta, di proprietà proprio della ex moglie, imprenditrice originaria della città ligure, da cui si è legalmente separato da oltre un anno. Si trovava a bordo dell’auto soltanto perché gliela stava riportando dopo averla fatta riparare in un’officina di Roma; in realtà, lui avrebbe una ben più economica Panda e non sarebbe proprietario di alcun bene di lusso o immobile, proprio come affermato in sede di richiesta del Reddito di cittadinanza. Fatto sta che l’Inps ha comunque fatto scattare la sospensione, l’uomo ha risposto al provvedimento facendo ricorso al giudice di pace.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →