Pensioni ultime notizie: manifestazione Cgil a Roma, i temi della protesta

Pubblicato il 11 Novembre 2019 alle 08:23 Autore: Daniele Sforza
Pensioni ultime notizie manifestazione Cgil Roma
Pensioni ultime notizie: manifestazione Cgil a Roma, i temi della protesta

Pensioni ultime notizie – Pensionati italiani sempre più poveri e rassegnati. Uno dei temi caldi del momento sarà l’assoluto protagonista della manifestazione della Cgil che si terrà a Roma al Circo Massimo il prossimo sabato 16 novembre. E proprio il sindacato ha voluto approfondire la situazione con un’indagine specifica sulla questione e sulle condizioni nelle quali vertono i pensionati. In base al report il clima che emerge è significativo dal punto di vista degli argomenti.

Pensioni ultime notizie: Cgil difende diritti pensionati

In un video pubblicato su Facebook il segretario di Spi-Cgil Ivan Pedretti ha affermato le ragioni della protesta che si concretizzerà nella di manifestazione sabato 16 novembre a Roma. “Sabato 16 novembre scendiamo in piazza per difendere i nostri diritti e per chiedere di essere ascoltati”, ha detto. “Dal governo abbiamo ottenuto poco. Quella che ci aspetta sarà una battaglia lunga ma necessaria”. I temi principali riguarderanno in particolare la rivalutazione delle pensioni, la riduzione delle tasse, la quattordicesima da erogare ai pensionati più bisognosi. A tutto questo si aggiunge “una legge nazionale per la non autosufficienza da conquistare perché serve davvero al paese”.

“Pensionati generosi, non egoisti”. I dati

Chi accusa i pensionati di essere egoisti si sbaglia, perché “sono 6 milioni i pensionati che, pur tra mille difficoltà, aiutano economicamente le proprie famiglie per una spesa totale di circa 10 miliardi di euro all’anno”. Chi è che si fa aiutare? Sono in molti pochi, riporta la Spi-Cgil, “con 14 milioni che non ricevono alcun sostegno economico da parenti stretti, un milione e mezzo che lo riceve sporadicamente e solo 300 mila che invece lo ricevono costantemente”.

Più del 90% dei pensionati, invece, ha perso potere d’acquisto, mentre solo il 3% ritiene di averlo mantenuto inalterato. Da qui la necessità di migliorare il sistema di rivalutazione delle pensioni (per il 40% dei pensionati italiani sarebbe la misura più urgente). L’aumento degli assegni più bassi è richiesto invece dal 31% delle persone, mentre la riduzione delle tasse è chiesta a gran voce dal 17,5% dei pensionati. Non è un caso che più di 3/4 dei pensionati considerino la tassazione piuttosto elevata.

Quota 100 o Quota 103: le principali differenze

Pensioni ultime notizie: manifestazione Cgil a Roma, i temi

Emerge poi il problema del convivente non autosufficiente. “Il 92% ritiene che le risposte fornite dal sistema pubblico al tema della non autosufficienza non siano assolutamente adeguate”, ha affermato il sindacato. “L’84% pensa che di questo debba farsi carico la fiscalità generale”. La risposta migliore da dare su questo tema consisterebbe in “un mix di trasferimenti monetari e di servizi, il 14% in servizi qualificati e diffusi e il 2,5% solo in trasferimenti monetari”. Numeri, questi ultimi, emersi dal report Sogni e bisogni dei pensionati realizzato dalla Fondazione Di Vittorio e Tecné per Spi-Cgil, che ha toccato tutti temi centrali che saranno oggetto di argomentazione e tema di protesta sabato prossimo a Roma.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →