Mutuo consolidamento debiti 2019: a che serve, finalità e chi lo richiede

Pubblicato il 11 Novembre 2019 alle 13:10 Autore: Guglielmo Sano
Portafoglio avvolto in un metro
Mutuo consolidamento debiti 2019: a che serve, finalità e chi lo richiede

Con il mutuo consolidamento debiti è possibile pagare in un’unica rata tutti i finanziamenti in corso; questo è il suo vantaggio principale: non bisogna rincorrere scadenze diverse imposte dalle varie banche e finanziarie a cui ci si è rivolti. Detto ciò, quali possono essere gli svantaggi?

Mutuo tradizionale e mutuo online 2019: differenza tassi e come scegliere

Mutuo consolidamento debiti: vantaggi e svantaggi

Come si diceva il consolidamento debiti diventa una buona soluzione nel momento in cui si hanno diversi prestiti in corso. Quando viene concesso, in sostanza, sarà possibile riunire in un’unica rata mensile di un unico istituto bancario tutti i finanziamenti che restano ancora da saldare. Ciò avviene, d’altra parte, attraverso un vero e proprio rifinanziamento del debito, cioè attraverso un finanziamento di liquidità (a differenza della surroga del mutuo); quindi è chiaro che aumenteranno sia Tan che Taeg anche se i tassi di interesse applicati di solito sono comunque molto più convenienti rispetto a quelli di un normale prestito o cessione del quinto.

Mutuo novembre 2019: surroga a tasso fisso e variabile

Oltre ai tassi di interesse vantaggiosi, il mutuo consolidamento debiti ha anche un altro vantaggio, infatti, è possibile ottenere un’ulteriore dilazione temporale. Tuttavia, per qualcuno proprio questa dilazione potrebbe costituire uno svantaggio: solo allungando temporalmente la restituzione su 25-30 anni, però, è possibile mantenere i tassi e, dunque, la rata che si andrà a pagare, più leggera.

Qualificazioni Euro 2020: il punto sui gironi alla vigilia della fase decisiva

Chi può richiederlo e a chi

Il mutuo consolidamento debiti di solito viene concesso soltanto se chi lo richiede è sempre stato regolare nei pagamenti riguardanti i finanziamenti sottoscritti; valutata la condotta disciplinata del cliente, di solito, si esamina la sostenibilità dell’indebitamento mensile a cui andrebbe incontro: da considerare che chi chiede il consolidamento di norma può aver chiesto prestiti fino al 70% del proprio reddito. A chi si può richiedere il mutuo consolidamento debiti? In primis, è sempre bene richiedere un parere di fattibilità alla propria banca o in generale a quella a cui si è già chiesto un mutuo ma bisogna sempre guardarsi attorno per valutare se altri istituti offrono piani più convenienti magari con l’aiuto di un consulente del credito.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →