Canone Rai 2020: esenzione ultra 75enni, reddito e importo massimo

Pubblicato il 4 Dicembre 2019 alle 14:00 Autore: Daniele Sforza
Canone Rai 2020 esenzione over 75
Canone Rai 2020: esenzione ultra 75enni, reddito e importo massimo

Ci sono importanti novità sul fronte del canone Rai 2020 e in particolare sulla platea esente dal pagamento dell’imposta. Come stabilito da un passaggio della Legge di Bilancio 2020 al momento in discussione in Parlamento, la platea di soggetti esenti dal pagamento della tassa over 75 si estenderà grazie all’ampliamento del requisito reddituale. Fino a oggi, infatti, non paga il canone l’over 75 con reddito annuo non superiore a 6.713,98 euro. Nel 2020 tale requisito economico potrebbe estendersi, arrivando fino a 8.000 euro annui.

Canone Rai 2020: esenzione over 75, ampliata la soglia reddituale

È poco più un decennio che la normativa subisce delle modifiche, cercando di allentare le maglie attorno al popolo degli over 75. Tale recente modifica alla normativa generale è stata resa possibile grazie ai maggiori introiti derivanti proprio dal pagamento del canone, che come ben sappiamo è incluso nella bolletta dell’energia elettrica.

Tutto cominciò con la Legge di Stabilità 2008, che aboliva il pagamento del canone per gli over 75 con reddito proprio e del coniuge non superiore a 516,46 euro per tredici mensilità. Si passa poi alla Legge di Stabilità 2016, modificata poi dalla Legge di Bilancio 2019, nella quale si afferma che le maggiori entrate derivanti dal pagamento dell’imposta, dopo introduzione della stessa sulla bolletta dell’energia elettrica, saranno utilizzate per estendere il requisito reddituale per gli over 75 esenti dal pagamento del canone Rai. E questo ci porta al 2020, con l’apposita Legge di Bilancio che di fatto fa entrare a regime questa novità, transitoriamente attiva già nel solo 2018 con apposito decreto ministeriale.

Abolizione canone: proposta di legge definitivamente in Parlamento

Esenzione Canone Rai 2020: chi non paga

Quindi la novità, per il prossimo anno, consiste nella stabilizzazione di questa soglia. Potranno non pagare il canone Rai i soggetti con età pari o superiore a 75 anni, non conviventi con altri soggetti titolari di reddito (fanno eccezione colf, domestici e badanti) e con reddito annuo non superiore a 8.000 euro.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →