Pensioni ultime notizie: caos Riforma in Francia, cosa sta succedendo

Pubblicato il 6 Dicembre 2019 alle 08:38
Aggiornato il: 3 Gennaio 2020 alle 18:47
Autore: Daniele Sforza

Pensioni ultime notizie: è caos in Francia per le proteste contro una riforma del sistema previdenziale voluta da Macron. Ecco cosa sta accadendo.

Cartello protesta
Pensioni ultime notizie: caos Riforma in Francia, cosa sta succedendo

Pensioni ultime notizie: in Italia il 2020 sarà avaro di notizie sul fronte previdenziale e tutto sarà rimandato al 2021, anche se già a partire dal prossimo gennaio dovrebbe esserci l’atteso tavolo di confronto tra governo e sindacati per discutere sulla riforma dell’intero sistema pensionistico. In Francia invece è il caos, causato dalle proteste dei cittadini che hanno come oggetto la riforma del sistema pensionistico che Macron vorrebbe attuare.

Pensioni ultime notizie: caos in Francia per una riforma

Ma perché i francesi protestano? Quali sono i temi principali della riforma di Macron? Innanzitutto dare battaglia a diversi privilegi di cui attualmente godono i pensionati francesi, in secondo luogo puntare a uniformare i requisiti per l’accesso alla pensione. Appena sono trapelate le prime indiscrezioni, le città transalpine sono andate in subbuglio e le piazze si sono riempite. Lo sciopero generale di ieri giovedì 5 dicembre 2019 potrebbe estendersi anche ai prossimi giorni. L’ultima volta che si pensò di riformare complessivamente le pensioni fu nel 1995, con Jacques Chirac. Ma nel Paese montarono le proteste e alla fine il progetto fu abbandonato.

L’obiettivo di Macron, comunque, non è dissimile da quello italiano: rendere più sostenibile un sistema, quello previdenziale, che a lungo termine rischia di collassare. In Francia, infatti, ci sono diverse categorie di lavoratori che possono andare in pensione molto prima dei tradizionali 62-67 anni: alcuni lavoratori, come ad esempio i macchinisti ferroviari, possono accedere alla pensione a 50 anni. A tutto questo si aggiunge una disparità di genere non indifferente, con le donne che spesso vanno in pensione molto dopo rispetto agli uomini.

L’intento di Macron è quello di rendere sostenibile il sistema pensionistico, ma anche ottimizzarlo per le nuove generazioni e adattarlo alla situazione attuale, dove nel mondo del lavoro aumentano le carriere discontinue. Tra l’altro gli effetti di questa riforma comincerebbero a vedersi anche tra qualche anno, ma per i francesi non sono le tempistiche il problema, ma il concetto di fondo che li ha spinti subito in piazza.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →