Meraviglie – La penisola dei tesori: anticipazioni terza puntata 18 gennaio

Pubblicato il 18 Gennaio 2020 alle 17:16 Autore: Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino

Meraviglie, durante la terza puntata del programma condotto da Alberto Angela ci recheremo a Catania e a Milano, qui in compagnia di Remo Girone

Meraviglie – La penisola dei tesori: anticipazioni terza puntata 18 gennaio

Nuovo appuntamento con Meraviglie – La penisola dei tesori. Da Venezia e Firenze, protagoniste della scorsa puntata del programma condotto da Alberto Angela, passeremo a Milano e a Messina. Visiteremo dunque due città molto diverse, una all’estremo Nord e l’altra all’estremo Sud della nostra penisola e passeremo attraverso i suggestivi paesaggi del Gran Sasso.

Insieme all’attore Remo Girone, nei panni di Gian Galeazzo Visconti, andremo a visitare il Duomo di Milano dall’interno, ascoltando la lunga e affascinante storia delle sue celebri guglie. Roberto Bolle, etoile della danza classica, ci parlerà invece del proprio legame affettivo con il capoluogo lombardo.

Meraviglie – La penisola dei tesori: Lombardia, Abruzzo e Sicilia protagoniste della Terza puntata

Lino Guanciale e Alberto Santucci, nei panni di Papa Celestino V, ci accompagneranno lungo il Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga, visitando non solo questo immenso patrimonio naturalistico ma anche luoghi come l’antico Castello di Rocca Calascio.

Dopo aver visitato i luoghi simbolo dell’Abruzzo e del Gran Sasso, ci recheremo inoltre a Catania, tra le più belle città della Sicilia. Qui, tra le altre cose, andremo a scoprire tutti i segreti dell’antico Palazzo Biscari.

Sanremo 2020: Amadeus sotto accusa, ecco cosa ha detto

Meraviglie – La penisola dei tesori: viaggio a Catania in compagnia di Vincenzo Bellini

L’Isola di Sicilia sarà l’ultima tappa del nostro fantastico viaggio alla scoperta delle Meraviglie del nostro Paese. Insieme a Riccardo Maria Manera, nei panni del musicista Vincenzo Bellini, ci recheremo a Catania, città di arte, musica e teatro.

Il compositore visse in Sicilia nella prima metà dell’Ottocento e, grazie alla propria musica, caratterizzò l’intera epoca. Riuscì, inoltre, a portare la tradizione siciliana nel mondo. Egli è ricordato per essere stato uno dei maggior esponenti della cosiddetta era del bel canto italiano. Le melodie del Bellini, dunque, concluderanno in armonia il terzo appuntamento con il programma condotto da Alberto Angela.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino

Laureanda in Scienze della Comunicazione presso l'Università Degli Studi di Salerno. Lavoro come redattrice per Termometropolitico.it dal 2017. In redazione ho trovato terreno fertile per coltivare il mio immenso amore per la scrittura. Parole chiave: informare, trasmettere, creare.
    Tutti gli articoli di Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino →