Chi è Jole Santelli: figli, biografia e carriera Presidente Regione Calabria

Pubblicato il 25 Settembre 2020 alle 05:22 Autore: Giuseppe Spadaro

Jole Santelli è la nuova presidente della Regione Calabria: la carriera professionale e politica della donna da Forza Italia come candidata del centrodestra

Screen sito ministero dell'Interno
Chi è Jole Santelli: figli, biografia e carriera Presidente Regione Calabria

Domenica 26 gennaio 2020 si è votato in Calabria ed in Emilia Romagna. Centrodestra e centrosinistra hanno conquistato una regione ciascuna. Nella regione meridionale si è affermata con largo vantaggio la coalizione di centrodestra capeggiata dalla candidata alla presidenza Jole Santelli.

Chi è Jole Santelli, l’impegno presso l’Ufficio Legislativo di FI a Camera e Senato

Vediamo in breve chi è la neo eletta presidente della Regione Calabria indicata da Forza Italia e chiamata a rappresentare la coalizione composta da 6 liste. Hanno infatti sostenuto la candidatura di Santelli le seguenti liste: Fratelli d’Italia, Forza Italia, UDC, Lega, Santelli Presidente, Casa della Libertà.

Jole Santelli è nata a Cosenza il 28 dicembre del 1968. È figlia di Nicola Santelli, funzionario, e Imperia Pagliuso docente di Filosofia. Ha due sorelle ed è molto legata alla sua famiglia. Di professione avvocato, Santelli risiede a Roma. Proprio nella Capitale si è laureata: ha studiato Legge presso l’Università La Sapienza. E a Roma ha iniziato la sua carriera professionale collaborando con importanti studi legali, compreso lo studio Previti.

Sul piano professionale vanta una collaborazione nelle vesti di consulente con una multinazionale americana. Per il resto il suo percorso è legato all’attività presso l’Ufficio legislativo del Senato prima e della Camera poi di Forza Italia. Ruolo con cui ha inciso in vari procedimenti legislativi come per esempio l’iter di modifica dell’art.111 della Costituzione per “Il giusto processo”.

La carriera politica e la vita privata                              

Chi è Jole Santelli – Certamente è possibile parlare di una berlusconiana doc. Iscritta al partito fondato da Silvio Berlusconi – che l’ha fortemente voluta come candidata alla presidenza della Regione Calabria – dal 1994, Santelli è deputata dal 2001. Da allora è stata sempre eletta nelle liste di Forza Italia, forza politica per conto della quale è dal 2013 coordinatrice regionale in Calabria nonché protagonista con ruoli amministrativi a Cosenza al fianco di Mario Occhiuto, sindaco della città.

Complice la sua riservatezza, si sa poco della sua privata, della sua relazione sentimentale e dei componenti della sua famiglia.

Nel corso della campagna elettorale delle elezioni regionali in Calabria è emerso pubblicamente un aspetto privato legato a Jole Santelli: la sua malattia. A parlarne è stata la stessa candidata. “Non ho mai nascosto la mia malattia, qui tutti sanno, non voglio neanche però che essa mi perseguiti. Io sono in cura presso il reparto di oncologia di Paola. Sorpreso, vero? Da noi ci sono medici eccellenti. Le eccellenze in un mare di incompetenza, clientelismo, ignavia annegano come sassolini nello stagno. Lo so, tante cose non vanno. E io proverò a cambiare”. Ha anche raccontato un aneddoto relativo alla candidatura. “Quando Silvio Berlusconi mi offre la candidatura ringrazio felice, ma chiedo due minuti prima di accettare. Chiudo la telefonata e formo il numero del mio oncologo: posso candidarmi? Posso onorare il mandato quinquennale? Il medico risponde: non solo puoi candidarti ma mi auguro che io possa essere il tuo consulente negli anni della presidenza”.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →