Sondaggi politici Demopolis-Swg: Emilia Romagna, l’analisi del voto

Pubblicato il 30 Gennaio 2020 alle 09:41
Aggiornato il: 3 Febbraio 2020 alle 08:33
Autore: Andrea Turco

Nei loro sondaggi politici, Swg e Demopolis hanno condotto un’analisi del voto in Emilia Romagna. Alta affluenza e voto disgiunto hanno premiato Bonaccini

sondaggi politici demopolis, voto bonaccini
Sondaggi politici Demopolis-Swg: Emilia Romagna, l’analisi del voto

La rielezione di Bonaccini in Emilia Romagna è dovuta principalmente a due fattori: l’alta mobilitazione del popolo di centrosinistra dormiente e il voto disgiunto che ha portato buona parte degli elettori Cinque Stelle a scegliere il governatore uscente. A sostenerlo è l’Istituto Demopolis nell’analisi post elettorale del voto in Emilia Romagna elaborata per Otto e Mezzo.

Sondaggi politici Demopolis-Swg: perché Bonaccini ha vinto

L’istituto diretto da Pietro Vento ha studiato anche la provenienza del consenso a Bonaccini confrontandolo con il voto delle scorse europee. Su 1 milione 196 mila voti ottenuti da Bonaccini, 57 su 100 alle europee avevano votato Pd, 13 su 100 altri di centrosinistra, 11 su 100 Movimento 5 Stelle, 16 su 100 si erano astenuti e 3 su 100 avevano preferito Forza Italia.

L’altro dato che spiega l’ampia vittoria di Bonaccini sta nel voto disgiunto. Il governatore ha infatto ricevuto 156 mila voti in più rispetto ai voti alle liste di centrosinistra.

sondaggi politici demopolis, voto disgiunto emilia romagna
Fonte: Demopolis

Per il 45% degli intervistati il voto in Emilia Romagna assume oggi una valenza politica nazionale, per il 22% solo in parte mentre per il 33% è stato un semplice voto regionale.

sondaggi politici demopolis, voto emilia romagna
Fonte: Demopolis

Sondaggi politici Demopolis-Swg: giovani e donne hanno votato Pd

Anche Swg si è cimentata nell’analisi del voto in Emilia. Particolarmente interessante la segmentazione del voto per sesso ed età. Secondo l’elaborazione, le donne hanno votato soprattutto Pd (37,3%) e Lega (30,6%). Generazione Z e Millennials hanno preferito il Pd (32,6%) a Lega e Movimento 5 Stelle. Il Carroccio ha sfondato tra i ceti popolari (39,2%) mentre il ceto medio si è diviso tra dem (35,8%) e leghisti (31,6%).

Sondaggi politici Demopolis: nota metodologica

L’analisi post elettorale sul voto per le Regionali in Emilia Romagna è stata effettuata dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, per il programma Otto e Mezzo (LA7)

Sondaggi politici Swg: nota metodologica

Rilevazione Cati – Cami – Cawi su un campione rappresentativo di 1.700 elettori residenti in Emilia Romagna. Dati riponderati sulla base dei dati reali del Viminale.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →