Tabella aumenti busta paga 2020: importi, quanto spetta e a chi

Pubblicato il 1 Febbraio 2020 alle 13:48 Autore: Guglielmo Sano

Gli effetti della riduzione delle tasse in busta paga si vedranno a partire da luglio 2020: ecco in che misura a seconda delle fasce di reddito

Pile di monete
Tabella aumenti busta paga 2020: importi, quanto spetta e a chi

Tabella aumenti busta paga 2020: ok del Consiglio dei Ministri per il nullaosta al decreto relativo alla riduzione del cuneo fiscale. Gli effetti della diminuzione delle tasse sugli stipendi dei lavoratori dipendenti si vedranno a partire da luglio: ecco in che misura a seconda delle fasce di reddito.

Busta paga: come funziona la riduzione del cuneo fiscale

A partire dal primo luglio 2020 chi ha un reddito compreso tra gli 8.200 e i 24.600 euro – quindi già percepisce il Bonus 80 euro – si troverà 20 euro in più in busta paga. Inoltre, sempre in virtù della riduzione del cuneo fiscale varato con l’ultima Legge di Bilancio, il bonus di renziana memoria sale da 80 euro a 100 euro al mese per chi ha un reddito annuo non superiore ai 26mila euro lordi.

Inoltre anche chi percepisce un reddito superiore a questa soglia e non superiore ai 28mila euro potrà contare su un aumento sensibile dello stipendio mensile: sono 100 gli euro in più. Detto ciò, al superamento dei 28mila euro di reddito annuo è prevista una detrazione fiscale pari a 100 euro che decresce via via che il reddito sale fino a raggiungere l’importo di 80 euro a quota 35mila euro per poi azzerarsi a 40mila euro.  

Le ultime stime della Cgil Umbria

A fornire delle stime su quest’ultimo aspetto relativo alla busta paga, ovvero sull’entità di tale detrazione, è stata la Cgil Umbria con un report di recente pubblicazione. Nella tabella redatta dagli esperti del sindacato si riporta come all’interno della fascia di reddito compresa tra gli 8.173 euro e i 24.600 euro, posto che l’importo del bonus al mese sia pari a 100 euro (1.200 euro all’anno), il vantaggio fiscale mensile sia, appunto, di 20 euro. Tra i 24.601 euro e i 28mila, considerando un importo del bonus praticamente uguale, euro il vantaggio fiscale mensile può arrivare fino a 100 euro.

Il vantaggio fiscale, invece, scende a 95,70 euro per chi rientra nella fascia di reddito compresa tra i 28.001 e i 30mila euro. Dai 30.001 ai 33mila euro la cifra scende a 91,41 euro al mese e a 84,29 euro mensili per chi ha un reddito compreso tra i 33.001e i 35mila euro. Infine, tra i 35.001 e i 40mila euro il vantaggio fiscale effettivo ogni mese potrebbe raggiungere un massimo di 48 euro.

1917 ai Golden Globes 2020: premio e curiosità sulla cerimonia

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →