Registrazione telefonate Android: nuova funzione in arrivo, ecco quale

Pubblicato il 3 Febbraio 2020 alle 12:50 Autore: Francesco Somma

È in arrivo sul sistema operativo Android una esclusiva funzione. La feature permetterà agli utenti di registrare in maniera precisa e chiara le chiamate.

Microfono e studio
Registrazione telefonate Android: nuova funzione in arrivo, ecco quale

Presto potrebbe arrivare sul sistema operativo Android una nuova funzione dedicata alla registrazione delle chiamate. Google ha fatto però sapere che la feature potrebbe arrivare solamente sui Google Pixel e su dispositivi di terze parti. Andiamo a vedere ora il suo funzionamento specifico e tutti i dettagli.

Registrazione telefonate Android: come funzionerà

La registrazione delle chiamate avverrà in maniera semplice: basterà premere un pulsante e avviare la funzione. Questo tasto sarà fruibile nella schermata dell’interfaccia della chiamata. In alcune righe di codice è stato possibile individuare questa nuova funzionalità, la quale non si limita a registrare il contenuto della chiamata, queste ultime infatti potranno essere trascritte e salvate in un file di testo, anche se la trascrizione sarà disponibile solamente in inglese (almeno in un primo momento). In un mondo oramai tecnologizzato dove lo smartphone è capace di fare quasi tutto, come mai una funzione del genere non è ancora disponibile sui dispositivi mobili? La ragione è semplice, in molti Stati, soprattutto degli Stati Uniti, è vietato eseguire registrazioni delle chiamate senza il consenso esplicito del chiamante.

NIO ec6 ufficiale: prezzo, caratteristiche e scheda tecnica

Registrazione telefonate Android: come registrare in attesa della funzione

Sui dispositivi Apple, nello specifico gli iPhone, occorre acquistare uno speciale registratore da inserire tra lo smartphone e gli auricolari. Le app disponibili reindirizzano la chiamata tramite un numero di servizio, il loro funzionamento non è in dubbio ma la protezione dei dati sì, per questo motivo è sconsigliato l’uso. Discorso diverso per Android dove ci sono una varietà di applicazioni di terze parti che svolgono questa funzione. Sono solo pochi i produttori che hanno inserito, in alcuni smartphone, la funzionalità, in particolare è opportuno citare Asus e Xiaomi.

Francesco Somma

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Francesco Somma

Classe 1994, laureato in SPRI e attuale studente di Politiche per lo Sviluppo e Cooperazione Internazionale all'UniSA. Credo nel potere delle parole e nella politica come strumento per migliorare il mondo.
Tutti gli articoli di Francesco Somma →