Infodemia Coronavirus: cos’è e significato in lingua italiana

Pubblicato il 3 Febbraio 2020 alle 15:51 Autore: Guglielmo Sano

Infodemia Coronavirus: arriva un serio avvertimento dell’OMS sui rischi dell’«epidemia» di false informazioni sul nuovo virus e sulla sua diffusione

Microscopio
Infodemia Coronavirus: cos’è e significato in lingua italiana

Infodemia Coronavirus: viene dall’alto, per così dire, cioè direttamente dall’Organizzazione mondiale della Sanità un serio avvertimento sui rischi dell’«epidemia» di false informazioni sul nuovo virus e sulla sua diffusione.

Infodemia: l’avvertimento dell’Oms

In generale, i medici chiamati a esprimersi sull’epidemia del nuovo coronavirus, nonostante sottolineino continuamente l’importanza di non sottovalutare l’emergenza sanitaria in senso stretto (soprattutto dal punto di vista della prevenzione, d’altra parte, bastano poche semplici accortezze per potersi dire di fatto “fuori pericolo”), non hanno mai nascosto di temere più che altro la psicosi collettiva che sembra essersi diffusa intorno all’epidemia.

Ecco perché l’Organizzazione mondiale della Sanità ha sentito l’importanza di intervenire sulla questione “infodemia”, ovvero sulla diffusione di false informazioni o comunque di informazioni non corrette o proprio errate a proposito del virus 2019-nCoV. I vertici dell’organizzazione delle Nazioni Unite hanno dunque evidenziato come il diffondersi di informazioni quanto meno poco accurate possa, addirittura, essere più pericolosa per la salute pubblica dello stesso contagio da parte del coronavirus di recente scoperta: per questo invita chiunque sia interessato a informarsi esclusivamente tramite i suoi canali ufficiali dove si diffondono e di continueranno a diffondere notizie solo in base all’evidenza dei fatti e dei risultati scientifici.

Coniato un neologismo

Sembra che l’Oms, oltre a fornire delle informazioni utilissime per rassicurare la popolazione mondiale a proposito del nuovo coronavirus, abbia coniato un neologismo, insomma, di fatto ha inventato una “nuova” parola. “Infodemia”, infatti, è un termine che ancora non risulta essere presente nel vocabolario della lingua italiana e che forse non lo sarà mai (anche se potrebbe entrarvi a pieno titolo visto la pregnanza per descrivere uno specifico fenomeno che, tra l’altro, sembra ormai far parte della nostra quotidianità). La parola “infodemia” è chiaramente formata da due termini fusi insieme: “info”, abbreviazione di “informazioni”, ed “(epi)demia” che in greco antico significa letteralmente “tutto ciò che è nel popolo” (epì=intorno+demos=popolo).

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →