Modello Iva 2020 anno 2019: istruzioni, scadenza e bozza AdE

Pubblicato il 12 Febbraio 2020 alle 13:51 Autore: Daniele Sforza

Il modello Iva 2020 per l’anno d’imposta 2019 è disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Ecco le principali novità e la scadenza.

Modello IVA 2020 anno 2019
Modello Iva 2020 anno 2019: istruzioni, scadenza e bozza AdE

Il modello Iva 2020 deve essere usato per presentare la dichiarazione Iva per l’anno d’imposta 2019. Tutti i titolari di partita Iva che esercitano attività d’impresa, attività artistiche o professionali sono tenuti a presentare la dichiarazione Iva annuale. Sono esonerati tutti quei contribuenti che nell’anno di riferimento hanno registrato esclusivamente operazioni esenti Iva.

Modello Iva 2020 anno 2019: le principali novità

Quali sono le principali novità contenute nel modello Iva 2020 per l’anno d’imposta 2019? Procediamo con ordine:

  • Firma della dichiarazione: una novità che riguarda in particolar modo i soggetti ISA, ovvero sottoposti agli Indici Sintetici di Affidabilità, visto che qui si ritrova la casella Esonero dell’apposizione del visto di conformità.
  • Quadro VA: nella sezione 2 il rigo VA11 è denominato quest’anno Gruppo IVA art. 70-bis, ed è riservato ai contribuenti che a partire dal 1° gennaio 2020 partecipano a un gruppo IVA con riferimento agli articoli 70-bis e seguenti. La casella 1 è da barrare per comunicare che si tratta dell’ultima dichiarazione annuale IVA che precede l’ingresso nel gruppo IVA. Di conseguenza è stato eliminato il rigo VA16.
  • Quadro VE: nella sezione 1 rigo VE3 compare l’indicazione delle operazioni attive con percentuale di compensazione del 6%. I righi successivi sono stati pertanto rinumerati.
  • Quadro VF: nella sezione 1 rigo VF4 compare l’indicazione delle operazioni passive con percentuale di compensazione del 6%. I righi da VF4 a VF14 sono stati rinumerati. Il rigo VF16 contiene 2 campi: il primo riguarda gli acquisti non imponibili, mentre il secondo concerne gli acquisti esenti e le importazioni non soggette. Nella sezione 3 la casella 9 è da barrare da parte degli imprenditori agricoli che hanno applicato il regime riservato all’attività di enoturismo.
  • Quadro VQ: nuovo quadro istituito, previsto per permettere ai contribuenti interessati di determinare il credito maturato in seguito ai versamenti di Iva periodica non spontanei.
  • Quadro VL: la novità è il rigo VL12 nella sezione 2, che indica il credito maturato in seguito ai versamenti di Iva periodica non spontanei, esposti nel quadro VQ. Inoltre, nella sezione 3 del rigo VL30 sono previsti nuovi campi (4 e 5) per l’indicazione dell’Iva periodica.
  • Quadro VP: nuovo quadro istituito e riservato ai contribuenti che vogliono avvalersi della facoltà di comunicare con la dichiarazione annuale i dati contabili riepilogativi delle liquidazioni periodiche relative al quarto trimestre.  
  • Quadro VX: nel rigo VX4 campo 4 è stato eliminato il codice 9 dello scorso anno. Mentre nel campo 7 è stato eliminato il codice 5 dello scorso anno.
  • Quadro VO: nella sezione 3 compare il rigo VO35, riservato ai soggetti che esercitano l’attività enoturistica e comunicano di aver optato per l’applicazione dell’IVA e del reddito nei modi ordinari.

Modello IVA 2020 anno d’imposta 2019: la scadenza

Il modello IVA 2020 relativo all’anno d’imposta 2019 va presentato solo ed esclusivamente per via telematica. La trasmissione può avvenire nel periodo compreso tra il 1° febbraio e il 30 aprile 2020.

Istruzioni Modello IVA 2020 in pdf

Cliccando su questa pagina, è possibile consultare le istruzioni e tutte le principali novità in merito al modello IVA 2020 per l’anno 2019.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →