Legge 104 e disabili: sconti benzina 2020, ecco chi ne ha diritto

Pubblicato il 17 Febbraio 2020 alle 11:34 Autore: Guglielmo Sano

Legge 104: i disabili avranno diritto anche agli sconti sul carburante in vigore per gli automobilisti in generale grazie all’iniziativa “Self per tutti”

Contrassegno disabili
Legge 104 e disabili: sconti benzina 2020, ecco chi ne ha diritto

Grazie alla Legge 104, oltre alle agevolazioni sull’acquisto di una vettura, i disabili avranno diritto anche agli sconti sul carburante in vigore per gli automobilisti in generale. Infatti, a seguito dell’accordo siglato tra associazioni di categoria e rappresentanti degli esercenti, è stato pubblicato l’elenco dei punti vendita aderenti all’iniziativa “Self per tutti”.

Legge 104: “Self per tutti”, di cosa si tratta?

A disposizione di coloro che beneficiano delle agevolazioni concesse in base alla Legge 104, adesso, anche l’elenco dei punti vendita che aderiscono all’iniziativa “Self per tutti”. Lo scorso 3 dicembre, i rappresentanti dei distributori di carburante e le associazioni che difendono i diritti dei disabili hanno siglato un accordo che ha portato alla pubblicazione dell’elenco delle stazioni di servizio (marchio Eni, Q8 e Tamoil): sono più di 430 distribuite sulla rete stradale e autostradale le pompe di benzina in cui si assicura assistenza ai disabili alle colonnine di rifornimento self-service.

In sostanza, si potrà acquistare carburante comunque a un prezzo inferiore anche se non è lo stesso automobilista disabile a effettuare il rifornimento in prima persona. Nello specifico, l’iniziativa è rivolta a chi ha una lesione del midollo spinale o, in generale, versano in una condizione di disabilità motoria. Da precisare che il piano è entrato in azione a partire dal primo febbraio 2020: le stazioni di servizio che aderiscono a “Self per tutti” si possono identificare grazie all’apposito logo.

Agevolazioni sull’acquisto ed esenzione bollo

Sempre grazie alle disposizioni della Legge 104, i disabili hanno la possibilità di fruire dell’Iva agevolata al 4% per l’acquisto di autoveicoli con cilindrata fino a 2mila cc se con motore a benzina e fino a 2.800 cc se con motore diesel. Inoltre, hanno diritto all’esenzione dal pagamento del bollo auto sull’automobile intestata a loro stessi o al famigliare cui risultano essere fiscalmente a carico.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →