Matteo Salvini: “governo è fermo da tre mesi, difficile fare opposizione”

Pubblicato il 19 Febbraio 2020 alle 12:47 Autore: Alessandro Faggiano

Matteo Salvini duro con l’esecutivo: “sono ormai tre mesi che il Governo è fermo e tiene fermo lo stesso Paese. Impossibile fare opposizione”.

matteo salvini contro il mes
Matteo Salvini: “governo è fermo da tre mesi, difficile fare opposizione”

Mentre Matteo Renzi continua a far salire la tensione all’interno dell’esecutivo – minacciando di sfiduciare il primo ministro Giuseppe Conte -, il leader dell’opposizione Matteo Salvini è già impegnato nella campagna elettorale per le regionali di Puglia e Campania. Il segretario del carroccio è stato a Napoli per uno dei primi atti di pre-campagna per mettere in moto la propria macchina elettorale. I nomi dei candidati alla presidenza della Campania sembrano ormai certi e la candidatura unitaria del centrodestra dovrebbe spettare a Fratelli d’Italia, che porta l’Onorevole Edmondo Cirielli (già presidente della provincia di Salerno e attualmente questore della Camera dei Deputati). Riguardo il resto dei nomi che potrebbero essere inseriti, Salvini ha assicurato di star “lavorando alla squadra più forte per mandare a casa De Luca. De Luca è simpatico, quando si mette dietro la scrivania e fa le battute è divertente, peccato sia governatore, sarebbe bello parlarci al bar e in trattoria, averlo a gestire gli ospedali è preoccupante.”

Salvini afferma che non si può fare opposizione perché “il Governo non fa nulla”

Mentre Salvini ha avuto il tempo di rilasciare un intervista a radio Crc, parlando di politica nazionale. Salvini si è soffermato sul supposto impasse di questo esecutivo: “Sono ormai tre mesi che il Governo è fermo e tiene fermo lo stesso Paese. In queste ore è in corso il tema delle intercettazione telefoniche e della prescrizione. Il Governo non fa nulla. Sui Decreti sicurezza stanno parlando da cinque mesi. Annunciano di cancellarli, cambiarli, emetterli, ma in realtà non si fa nulla, l’unica cosa certa è che Renzi attaccherà Conte e che a sua volta verrà attaccato da Zingaretti, e che qualcuno attaccherà Di Maio.”

Proprio la settimana scorsa, Nicola Zingaretti aveva dichiarato che Salvini, Meloni e Berlusconi non fanno più opposizione perché ci pensa già Renzi a farla, da dentro la maggioranza, che asserì che “Italia Viva oggi è la principale causa di fibrillazione del campo anti-Salvini e fa un favore al leader della Lega. È un fallimento strategico. Salvini, Meloni e Berlusconi ormai stanno zitti, forse perché l’opposizione per loro la sta facendo qualcuno altro e questa situazione sta diventando veramente insostenibili”.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Alessandro Faggiano

Caporedattore di Termometro Sportivo e Termometro Quotidiano. Analista politico e politologo. Laureato in Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Salerno e con un master in analisi politica conseguito presso l'Universidad Complutense de Madrid (UCM).
Tutti gli articoli di Alessandro Faggiano →