Coronavirus Campania: casi a Napoli, ecco il numero dei contagiati

Pubblicato il 27 Febbraio 2020 alle 15:31
Aggiornato il: 25 Marzo 2020 alle 23:40
Autore: Guglielmo Sano

Coronavirus Campania: sono 3 i contagiati ma “nessun focolaio”; intanto si dispone la chiusura di scuole e università per “disinfestazione”

Simbolo rischio biochimico
Coronavirus Campania: casi a Napoli, ecco il numero dei contagiati

Coronavirus Campania: accertati al momento tre casi nella regione. Il Covid 19 è stato contratto da una ragazza di 24 anni di Ruviano, in provincia di Caserta, da un’altra di 26 anni che lavora come tecnico di laboratorio a Cremona originaria del salernitano e, infine, da un uomo di 45 anni che vive nel quartiere San Carlo di Napoli.  

Sospensione mutuo Coronavirus 2020: rate bloccate nelle aree a rischio?

Coronavirus Campania: tre casi

È arrivata oggi la conferma dei risultati del tampone per una ragazza di 24 anni della provincia di Caserta: reduce da breve vacanza a Milano, ospite di amici anch’essi di Ruviano, proprio nel capoluogo lombardo dovrebbe aver contratto l’infezione da nuovo coronavirus. Rientrata a casa, aveva avvertito lievi sintomi influenzali ma ha deciso di recarsi al pronto soccorso perché, appunto, aveva recentemente soggiornato al nord. Era già in autoisolamento su consiglio dei sanitari che l’aveva sottoposta ai test, ora, anche i suoi familiari sono in quarantena.

Il secondo caso registrato in Campania riguarda un’altra ragazza di 26 anni che lavora come tecnico di laboratorio a Cremona ma era da ormai dieci giorni a Montano Attilia, comune del Cilento di cui è originaria. A differenza della paziente di Ruviano si è recata al pronto soccorso per via della comparsa di vari sintomi tra cui febbre molto alta: ricoverata, le è stato fatto il test che ha rilevato un’infezione da nuovo coronavirus.

L’ultimo caso scoperto sul territorio regionale, intorno alle 22 della serata di ieri mercoledì 26 febbraio, riguarda un napoletano di 45 anni del quartiere San Carlo: anche per quest’ultimo, che al momento non presenta alcun sintomo, il contagio dovrebbe essere avvenuto dopo un passaggio a Milano.

Nessun focolaio in Campania

“Non sono focolai campani, ma da emigrazione” si è affrettato a precisare il direttore Generale dell’Ospedale dei Colli, di Napoli, Maurizio di Mauro. Il sindaco della città partenopea Luigi De Magistris evidenziando tale dato ha voluto sottolineare come “gli allarmismi non hanno ragione di esistere”. Nel frattempo, il Governatore campano Vincenzo De Luca ha ordinato la sospensione delle attività nelle scuole e nelle università della regione per tre giorni a partire da oggi, giovedì 27 febbraio 2020, “per consentire interventi di disinfestazione straordinaria”.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →