Space X 2022: turisti sulla Crew Dragon, i dettagli della navicella

Pubblicato il 5 Marzo 2020 alle 10:00 Autore: Ennio Tranzillo

Space X sigla un contratto per inviare turisti sulla navicella Crew Dragon entro il 2022. Tempistiche e costi della “crociera spaziale”.

Space X 2022 turisti sulla Crew Dragon, i dettagli della navicella
Space X 2022: turisti sulla Crew Dragon, i dettagli della navicella

Dopo il successo dei test del Crew Dragon di Space X, la compagnia spaziale del noto stacanovista poliedrico Elon Musk ha reso noti i suoi ambiziosi piani riguardanti il futuro della capsula spaziale. La Space X ha quindi siglato un accordo con l’azienda americana Space Adventures, una veterana del turismo spaziale che già nel 2001 ha mediato per inviare in orbita otto turisti a bordo della Soyuz fino ad arrivare sulla ISS (International Space Station).

Lo scopo primario per cui Space X ha realizzato la navicella Crew Dragon è quello di trasportare un equipaggio umano sulla ISS e sollevare quindi la NASA dalla dipendenza della capsula russa Soyuz, dopo che quest’ultima terminò il programma Space Shuttle. I test del prototipo si sono conclusi con esito positivo nel marzo 2019 e infine a gennaio 2020 ha superato tutti i test di sicurezza assicurando di poter mettere in salvo la vita dei futuri astronauti in caso di un malfunzionamento della capsula. I primi voli della navicella con un equipaggio, secondo le previsioni della Space X dovrebbero avvenire entro l’estate di quest’anno.

LEGGI ANCHE: Starlink, le costellazioni di satelliti potrebbero essere illegali

Tempistiche per il lancio della crociera spaziale targata Space X

La “vacanza spaziale” avrà luogo approssimativamente per il 2021 o il 2022, sempre dopo l’inizio ufficiale dei voli della Dragon con astronauti a bordo. Stando a quanto ha dichiarato Eric Anderson, amministratore delegato di Space Adventures, la Crew Dragon porterà i fortunati “astro-turisti” ad una quota due o tre volte maggiore di quella della ISS (orbitante a 400km dalla Terra). La quota precisa e la durata dell’escursione saranno comunque decise e precisate dall’agenzia spaziale Space X.

I costi dell’escursione

Il costo della crociera spaziale non è ancora stato reso noto, tuttavia si pensa potrebbe superare i 100 milioni di dollari. Infatti, solo per lanciare un razzo vettore Falcon 9 occorrono 62 milioni di dollari, ai quali si aggiungono le spese di fabbricazione di una capsula Crew Dragon nuova e dedicata allo scopo.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it