Pensioni ultime notizie: assegni ridotti del 50%, la notizia che fa discutere

Pubblicato il 16 Marzo 2020 alle 08:23
Aggiornato il: 25 Marzo 2020 alle 23:36
Autore: Daniele Sforza

Pensioni ultime notizie: continuano a circolare fake news sulla riduzione degli assegni del 50% nel mese di aprile a causa del Coronavirus.

Pensioni ultime notizie assegni ridotti 50
Pensioni ultime notizie: assegni ridotti del 50%, la notizia che fa discutere

Pensioni ultime notizie: nonostante la smentita (ne abbiamo parlato in questo articolo) continua a circolare la notizia (anzi, la fake news) che dice che per i pensionati, nel mese di aprile, ci sarà un dimezzamento dell’importo sull’assegno dovuto all’emergenza Coronavirus. Questa è solo una delle tante bufale che circolano oggi nel Paese e che hanno come oggetto principale l’emergenza sanitaria (e le sue conseguenze). Purtroppo questa falsa notizia circola ancora indisturbata e sta ancora traendo in inganno diverse persone.

Pensioni ultime notizie: ad aprile gli assegni NON saranno ridotti del 50%

La notizia (assolutamente fasulla, lo ribadiamo) prende la forma di un classico messaggio Inps (il n. 1003 del 9 marzo 2020) nel quale si legge quanto segue: “Il pagamento delle pensioni per il mese di aprile avverrà in forma ridotta del 50% per poi essere recuperato integralmente nel mese di agosto”. Basta fare una ricerca sul sito Inps per scoprire che questo messaggio, in realtà, non esiste. Sarebbe inoltre bastato vedere la firma, che non è a nome del solito Direttore Generale Gabriella Di Michele, bensì di un fantomatico Direttore Generale Vicario di nome Vincenzo Cairoli, anche lui inesistente.

Pensioni ultime notizie: fake e news e bufale in circolazione

Prestate molta attenzione alle fake news che circolano in rete: in questo periodo sono ancora più da condannare perché minano ulteriormente la sensibilità – già provata – e la debolezza delle persone. Tra le varie false notizie che sono circolate negli ultimi giorni spunta anche quella del comunicato in cui NoiPa avrebbe informato i suoi assistiti che il pagamento dello stipendio nei mesi di marzo e aprile sarebbe stato sospeso. Altra falsa notizia è l’assegno di 350 euro per tutti i lavoratori tenuti a restare a casa in queste settimane: altra bufala bella grossa visto che nel decreto che contiene le misure economiche e di cui si è molto parlato nel weekend appena passato non c’è assolutamente nulla di simile.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →