A chi conviene congelare il mutuo per il coronavirus

Pubblicato il 20 Marzo 2020 alle 10:39
Aggiornato il: 25 Marzo 2020 alle 23:34
Autore: Daniele Sforza

Con il Coronavirus alcune persone avranno la possibilità di sospendere le rate del mutuo per un certo lasso di tempo. A chi conviene davvero?

Congelamento mutuo per Coronavirus a chi conviene
A chi conviene congelare il mutuo per il coronavirus

A causa dell’emergenza Coronavirus, il governo ha licenziato il cosiddetto Decreto Cura Italia, ovvero un maxi-pacchetto di misure finalizzate ad aiutare imprese e lavoratori sotto l’aspetto economico, viste le conseguenze dovute alla crisi sanitaria in atto. Tra queste, per alcune tipologie di lavoratori, vi è anche la possibilità di sospendere le rate del mutuo per un certo periodo di tempo (argomento di cui abbiamo parlato in questo articolo).

Sospensione mutuo per Coronavirus: conviene davvero?

Il provvedimento relativo alle sospensione delle rate del mutuo ha implicato un potenziamento del Fondo di Solidarietà per i mutui prima casa (noto anche come Fondo Gasparrini). L’agevolazione è fruibile anche da lavoratori autonomi e liberi professionisti che però siano in grado di certificare almeno un calo del 33% del proprio fatturato abituale. Si ricorda che per ottenere il beneficio bisognerà presentare domanda tramite apposito modulo dedicato alla banca di riferimento: quest’ultima girerà la richiesta alla Consap, che dovrà approvare la domanda e dare l’autorizzazione.

Come riporta Facile.it, tuttavia, accedere a questa possibilità di sospensione del mutuo dovrebbe essere una scelta molto ponderata e solo se strettamente necessaria. Alcuni richiedenti, infatti, potrebbero non poter più optare per una surroga successivamente. Nonostante la situazione straordinaria che stiamo vivendo, e certamente unica, stando all’esperto di mutui del portale Umberto Stivala, “in passato ci sono stati istituti di credito che hanno negato la surroga a mutuatari che anni prima avevano fatto ricorso al Fondo di solidarietà per la sospensione delle rate”.

Congelamento mutuo per Coronavirus: meglio scegliere altre soluzioni, se si può?

Tutto questo senza dimenticare che la sospensione equivale a un congelamento (quindi il piano di ammortamento sarà allungato) e che bisognerà corrispondere alla banca anche la metà degli interessi maturati sulle rate non versate (visto che l’altro 50% è versato dal Fondo). Se non vi è dunque una stretta necessità è preferibile ragionare su altre soluzioni, come attendere la fine del momento di crisi e optare in seguito per una rinegoziazione del finanziamento o una surroga.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →