Quarto grado: ospiti e anticipazioni stasera 3 aprile 2020 Rete 4

Pubblicato il 3 Aprile 2020 alle 16:22 Autore: Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino

Quarto grado, questa sera venerdì 3 aprile nuovo appuntamento con il programma di approfondimento in onda su Rete 4. Coronavirus come oggetto di discussione

Quarto grado - Telecamera
Quarto grado: ospiti e anticipazioni stasera 3 aprile 2020 Rete 4

Questa sera, su Rete 4, andrà in onda un nuovo appuntamento con il programma di approfondimento condotto da Gianluigi Nuzzi e, da remoto, Alessandra Viero. La puntata di oggi, venerdì 3 aprile, sarà interamente dedicata alle ultime notizie legate al Covid-19 e, in modo particolare, all’inizio della fase di sperimentazione del vaccino.

Emergenza Coronavirus: a marzo numeri da incubo per il mercato automobilistico italiano

Quarto grado: ospiti questa sera, situazione italiana Coronavirus

Il 3 aprile 2020 era la data designata, inizialmente, come fine dell’isolamento forzato e del blocco di ogni genere di attività, come riportato dal DPCM datato 9 marzo 2020.

Dall’inizio tutti sapevamo che la data poteva essere soggetta a proroga proprio alla luce della situazione emergenziale in cui si trova l’Italia e gran parte dell’Europa. La sanità italiana ha scongiurato il collasso, diversamente da quella spagnola, ma non è ancora possibile abbassare la guardia. Nel corso dell’appuntamento con Quarto Grado, si cercherà di analizzare il numero di contagi e decessi. Ovvero di dati che continuano a crescere e a destare preoccupazione, nonostante ci siano state e ci siano ancora molti casi di guarigione.

Quarto grado: anticipazioni appuntamento questa sera, quando inizierà la Fase 2

Nell’ultima nota del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, si legge che il blocco totale delle attività è stato prolungato fino al 13 aprile ma, fa sapere Angelo Borrelli, capo della Protezione Civile, non si esclude che venga chiesto ai cittadini di restare a casa fino al mese di maggio.

La Fase 2 e la successiva Fase 3, come anticipato dal Governo, riguarderanno l’una la convivenza con il virus, l’altra invece l’azzeramento dei contagi e, di conseguenza, dell’emergenza sanitaria. La Fase 2 è però, chiaramente, molto rischiosa, dunque non è ancora possibile prevedere quando essa potrà essere messa in atto. Gli scienziati e i medici italiani, nel frattempo, hanno iniziato a sperimentare numerose cure, alcune delle quali hanno ottenuto discreti risultati, come la plasmoterapia, che consiste nell’utilizzo di sangue di pazienti guariti per sfruttare così gli anticorpi utili a sconfiggere il virus.

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino

Giovane dottoressa in Scienze della Comunicazione presso l'Università Degli Studi di Salerno. Lavoro come redattrice per Termometropolitico.it dal 2017. In redazione ho trovato terreno fertile per coltivare il mio immenso amore per la scrittura. Parole chiave: informare, trasmettere, creare.
    Tutti gli articoli di Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino →